Notte granata a San Vito: tutta la Salernitana sul palco, Ginestra capitano

di Alfonso Maria Avagliano

Notte Granata ieri a San Vito di Cadore. Palco e luci in piazza Municipio per il saluto ai granata, che oggi lasceranno il ritiro dopo 14 giorni. Ringraziamenti di rito, applausi, e alla fine pure il concerto. Sinfonie rock, come quelle che la Salernitana promette: «Speriamo di trovarci di nuovo qui l’anno prossimo dopo aver fatto qualcosa di importante», l’augurio del team manager Avallone. Non c’č stato quello di Somma, bloccato in albergo da problemi intestinali col preparatore Scarpellino a fargli compagnia. Tutto il gruppo sul palco, staff tecnico e sanitario compreso, preceduto da Ciro Ginestra. Il Cobra è stato presentato come capitano della Salernitana 2014/15. Un calcio definitivo alle voci di mercato? Probabile. «Speriamo di fare una bella stagione, abbiamo voglia di far bene – ha detto il bomber prima di presentare uno per uno i compagni con i rispettivi nomignoli – Non mi sono prefissato un obiettivo di reti, non lo faccio mai. Vorrei portare la Salernitana in B, ma l’obiettivo deve essere collettivo e non singolo. Amichevoli precampionato? Sono partite d’allenamento, veniamo da carichi di lavoro importanti, metteremo ancora minuti nelle gambe ma il nostro obiettivo è il campionato».










Giovedì 31 Luglio 2014, 23:59 - Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP