Salernitana, Colantuono verso la Lazio:
«Noi perseguitati dalla sfortuna»

Venerdì 14 Gennaio 2022 di Enrico Vitolo
Salernitana, Colantuono verso la Lazio: «Noi perseguitati dalla sfortuna»

La Salernitana è pronta a tornare a giocare allo stadio Arechi, ma come da prassi anche per la sfida contro la Lazio non mancheranno i problemi per Stefano Colantuono. Ben nove saranno gli assensi per l'impegno di domani pomeriggio, Coulibaly L. di scena con il Mali in Coppa d'Africa, Gyomber squalificato, Strandberg lungodegente ed i vari Bogdan, Jaroszynski, Gagliolo, Capezzi, Ribery e Simy (tornano a disposizione Ranieri e Obi): «Domani ci attende una partita impegnativa contro un avversario molto forte» ha detto il tecnico dei granata attraverso una nota societaria (annullata la conferenza stampa causa le ultime positività) -. «Veniamo da una bella vittoria e dovremo giocare col giusto atteggiamento per dare seguito a quanto di buono fatto nell’ultima gara a Verona».

Sulla questione assenze, poi, Colantuono ha detto: «Anche questa settimana siamo stati perseguitati dalla sfortuna tra infortuni e nuovi positivi al Covid. In alcuni reparti siamo ridotti all’osso e la situazione è problematica. Nonostante l’emergenza la squadra è molto determinata nel voler fare un’altra grande prestazione e ha grande voglia di fare bene davanti al nuovo Presidente che ha fatto visita al Centro Sportivo e ha parlato in maniera molto positiva con tutti. Ha trasmesso grande entusiasmo e grande carica alla squadra, domani cercheremo di regalare una gioia anche a lui». 

Video

Intanto la Salernitana nel corso del pomeriggio ha prima annunciato la separazione da Angelo Fabiani e da Alberto Bianchi, dopidiché ha ufficializzato l'arrivo di Walter Sabatini che ricoprirà il ruolo di direttore sportivo. L'ex Bologna sarà già presente sabato allo stadio Arechi per la gara con la Lazio. 

 

Ultimo aggiornamento: 21:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA