Salernitana, Verdi e Fazio alla firma
ma Diego Costa è più lontano

Venerdì 28 Gennaio 2022 di Alfonso Maria Avagliano
Salernitana, Verdi e Fazio alla firma ma Diego Costa è più lontano

Salta, ma non di gioia. La trattativa per portare lo svincolato Diego Costa alla Salernitana ha subito una brusca (e definitiva?) frenata proprio quando sembrava imminente la firma dell'attaccante. Sabatini e Iervolino si consolano, però, con altri acquisti. In arrivo un poker: il trequartista Verdi dal Torino, il difensore Fazio dalla Roma e i centrocampisti Éderson e Bohinen. Manca solo il centravanti, dopo che sul più bello si sono interrotti i dialoghi con l'entourage dell'ex Atletico Madrid. Dall'Italia era partito il contratto verso il Brasile, dove Diego Costa si trova attualmente: l'accordo era raggiunto per cinque mesi, con rinnovo in caso di salvezza, per un ingaggio di 500mila euro più bonus, subordinato al superamento di alcuni dubbi di carattere fisico e atletico. Che, a quanto pare, sarebbero rimasti a galla fino all'ultimo. Senza garanzie, Sabatini ha ritenuto opportuno fare dietrofront. Eppure, il 33enne aveva accettato. 

Video

La Salernitana si concentrerà ora sul prestito di Kaio Jorge dalla Juventus, prima di fiondarsi su un'altra punta esperta. Le idee non mancano, da Nsame (Young Boys) a Destro (Genoa), fino allo svincolato Zarate e a Defrel che il Sassuolo può cedere. Intanto ieri sera il diesse ha incontrato il presidente. Ratificato col Torino il prestito con diritto di riscatto di Simone Verdi: può fare il trequartista, la seconda punta o l'attaccante esterno e non vede l'ora di rimettersi in gioco dopo una prima parte di stagione trascorsa più in infermeria che in campo; oggi sarà ufficializzato e sosterrà il primo allenamento con i nuovi compagni. Accordo raggiunto anche per il centrale arretrato Federico Fazio pretoriano di Sabatini che risolverà il suo contratto con la Roma e sposerà la Salernitana per i prossimi due anni. L'argentino non gioca da aprile e si è sempre allenato (da solo) a Trigoria. Dovrà atterrare di nuovo sul campionato, ma innalzerà il tasso di esperienza e cattiveria lì dietro. Bandierine non italiane per il centrocampo. Sempre ieri Sabatini e Iervolino hanno ricevuto il mediatore Renzo Contratto per limare gli ultimi dettagli relativi al trasferimento in granata del brasiliano Éderson: il centrocampista, rivelazione dell'ultimo campionato verdeoro col Fortaleza (ma di proprietà del Corinthians) arriva a titolo definitivo per un investimento di 6 milioni. Sempre per la mediana c'è il norvegese Emil Bohinen: prestito oneroso con diritto di riscatto dal Cska Mosca.

Quattro giorni alla chiusura del mercato. Ai piani più alti la Fiorentina sostituisce Vlahovic col brasiliano Cabral del Basilea. Il Milan ufficializza il giovane attaccante Lazetic (Stella Rossa) e saluta Pellegri (Torino). Oggi è il giorno di Gosens all'Inter e Baselli al Cagliari. Bomber Lapadula (Benevento) vuol tornare in A: piace a Sampdoria, Cagliari e Venezia. 

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA