Benevento da tridente: Insigne
e Improta a fianco di Lapadula

Mercoledì 8 Dicembre 2021
Benevento da tridente: Insigne e Improta a fianco di Lapadula

Al «Liberati» andrà in scena la sfida tra squadre che praticano un calcio offensivo. Si preannuncia un match bello e avvincente, tra due formazioni che non si risparmieranno e cercheranno il gol con una certa insistenza. Il secondo miglior attacco, quello del Benevento con 27 reti all'attivo (dietro solo al Lecce che di reti ne ha realizzate 29), contro il quarto, quello della Ternana che ne ha messe a segno 26. I giallorossi sono i più prolifici nelle ultime tre gare con 8 reti (insieme al Lecce) e finalmente non segnano più solo Lapadula o difensori e centrocampisti. Fino a circa un mese fa, Di Serio, Moncini, Elia e Brignola non avevano ancora trovato la via del gol, Insigne ne aveva fatti solo due, Improta e Sau uno a testa. Adesso si sono sbloccati Di Serio, che ha fatto due volte centro, ed Elia, nell'attesa che vadano a segno anche Moncini e Brignola in un prossimo futuro. I gol degli attaccanti sono fondamentali per la capitalizzazione del gioco di Caserta. A Pisa sarebbe bastato un guizzo di uno di loro per non regalare due punti in più all'attuale capolista. Nella Ternana, invece, finora hanno firmato il tabellino dei marcatori quasi tutti gli attaccanti a eccezione di Peralta. Il capocannoniere è Donnarumma con 7 gol all'attivo (le stesse di Lapadula), ma hanno gonfiato la rete anche Partipilo (4 volte), Mazzocchi (2), Capone, Defendi e Pettinari tutti con una sola segnatura all'attivo.

Fabio Caserta sembra intenzionato a non operare rivoluzioni. Non lo ha fatto con tre gare ravvicinate, non lo farà nemmeno ora. Nel reparto offensivo scontata riconferma per Gianluca Lapadula, mentre salgono le quotazioni di Insigne e Improta che dovrebbero agire ai suoi lati nel 4-3-3. A centrocampo è sempre più probabile la riproposizione del trio Ionita-Viviani-Acampora, mentre in difesa permane il dubbio legato all'utilizzo di Masciangelo. Schierarlo di nuovo da terzino sinistro al posto degli infortunati Letizia e Foulon, significherebbe non toccare proprio nulla rispetto alla gara di sabato contro il Pordenone. Caserta pare orientato verso questa scelta, ma non è detta l'ultima parola. L'opzione Barba sul versante mancino consentirebbe di tenere blindata la corsia dove agisce Partipilo e di reinserire Kamil Glik al centro della difesa, questa volta in tandem con Vogliacco (e pazienza se si tratta di due destri di piede, Caserta ha più volte sottolineato che per lui non fa alcuna differenza). A destra nessun dubbio sull'impiego di Elia.

La squadra si ritroverà questa mattina all'Antistadio «Imbriani» per la seduta di rifinitura, per poi pranzare in un locale della città prima della partenza col bus societario alla volta dell'Umbria, dove pernotterà nel suggestivo borgo di San Gemini. Nessuna sgambatura prevista per domani, c'è solo l'appuntamento in sala video alle 10.30 e un risveglio muscolare in albergo prima del pranzo. Dopo la partita la comitiva giallorossa resterà a dormire ancora una notte in Umbria. Sabato mattina è previsto l'allenamento alle 10 del mattino presso il campo in erba sintetica della Polisportiva Campitello a Terni. Il rientro in città avverrà in pullman subito dopo la seduta, da quel momento ci sarà il rompete le righe e Caserta concederà alla squadra un giorno e mezzo di relax (metà sabato e tutta la domenica) prima della ripresa fissata per il lunedì settimana successiva in preparazione ad un'altra trasferta quella di Coppa con la Fiorentina di mercoledì 15 dicembre.

Intanto sono in vendita sul circuito Vivaticket i tagliandi per la sfida di domani sera al «Libero Liberati». I ticket del settore ospiti (Curva Ospiti, accesso solo parterre e primo anello) ha un prezzo unico di 13 euro, ai quali vanno aggiunti 1,50 euro di diritti di prevendita. A disposizione dei tifosi del Benevento ci sono oltre 1200 biglietti, ma non c'è alcuna limitazione per l'acquisto da parte di residenti di Benevento e provincia di tagliandi in altri settori. Per il momento i tagliandi acquistati dai tifosi giallorossi sono una cinquantina. L'accesso allo stadio sarà consentito solo ai possessori di «Super Green Pass» (fatta eccezione per i bambini fino a 12 anni non compiuti e per i soggetti esenti dalla campagna vaccinale), riconosciuto a coloro che abbiano fatto almeno una dose di vaccinazione, da esibire al momento dell'ingresso, unitamente al biglietto e al documento di identità. L'ingresso avverrà solo a seguito della misurazione della temperatura mediante termoscanner. Nell'impianto c'è l'obbligo di indossare correttamente la mascherina, per tutto il periodo di permanenza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA