Attacco Benevento, Inzaghi scalda
Sau per la supersfida con il Crotone

Venerdì 22 Novembre 2019 di Luigi Trusio

Sarà la rifinitura di questo pomeriggio a sciogliere le ultime riserve sull'undici che affronterà il Crotone. Inzaghi deve prendere una decisione definitiva sul ballottaggio Hetemaj-Schiattarella e sull'utilizzo dal primo minuto di Kragl (ma l'impressione è che il tedesco sia pronto a scendere in campo) e di Armenteros, ma ormai è scontato che entrambi saranno sicuramente tra i convocati. Riguardo lo svedese, sembrano esserci pochi dubbi: partirà dalla panchina perché SuperPippo è intenzionato a ripresentare la coppia Coda-Sau. L'allenatore mira a riproporre il sardo che non segna da oltre due mesi: contro la statica retroguardia calabrese, che rappresenta per certi versi il «tallone d'Achille» della formazione di Stroppa, peraltro orfana di Marrone, servirà un giocatore sgusciante, bravo a destreggiarsi negli spazi stretti e capace di improvvise accelerazioni. Ma sarà necessario il vero Sau, quello in grado di fare la differenza come accaduto a Salerno, e non quello che finora ha faticato e non ha ancora mostrato il potenziale di cui è dotato, giocando a sprazzi e frenato dai problemi fisici che si porta dietro da qualche anno a questa parte. Per lui sarà l'occasione del riscatto, quella da cogliere al volo e da non fallire assolutamente, per certificare le gerarchie e mandare un messaggio al club che di questo passo, a gennaio, potrebbe essere costretto - eventualmente - a rinforzare ulteriormente il reparto offensivo.

LEGGI ANCHE Benevento carico, duello in mediana tra Hetemaj e Schiattarella

Quanto a Kragl, ha saltato diverse sedute tra la scorsa e questa settimana, ma le ultime a cui ha partecipato, in particolare quella di ieri, pare abbiano persuaso Inzaghi a schierarlo nella formazione titolare. A centrocampo (completato da Viola e Tello) il testa a testa Hetemaj-Schiattarella dovrebbe essersi risolto in favore del partenopeo, ma anche in questo caso SuperPippo vuol prendersi tutto il tempo a sua disposizione prima della scelta finale. Il tecnico piacentino adopererà anche la seduta di oggi come ulteriore step per testare lo stato di forma dei due, le affinità con il tipo di impostazione che intende dare alla squadra, la funzionalità rispetto alle caratteristiche del reparto mediano pitagorico. Li terrà sulla corda ancora per qualche ora, salvo poi comunicare all'ultimo momento chi sarà il prescelto. Per il resto lo scacchiere è disegnato. Con Montipò tra i pali, in difesa ci saranno Maggio, Antei, Tuia e Letizia. L'emergenza nel pacchetto arretrato (Volta e Caldirola out) ha indotto Inzaghi a preservare Tuia, che aveva accusato il riacutizzarsi di qualche vecchio fastidio tendineo, e a tenerlo quasi sotto una campana di vetro per scongiurare anche il minimo rischio di forfait. Strategia chirurgica quella di Pippo, che correva il rischio di giocarsi il big match con Maggio adattato nel mezzo.

LEGGI ANCHE Benevento, Tello la freccia da serie A Inzaghi rivitalizza il colombiano

Altra componente importante per battere il Crotone sarà il pubblico, che per adesso ha risposto in maniera abbastanza tiepida in termini numerici: sono circa 1500 i tagliandi venduti complessivamente per la gara di domani, comprensivi di quelli staccati in Calabria (circa 250). Per gli ospiti la corsa al biglietto si chiude stasera alle 19, per i sanniti c'è ancora un giorno e mezzo di tempo per incrementare il dato e superare la fatidica soglia dei 10mila che rischia di diventare un tabù. In compenso sono stati acquistati una trentina di biglietti per il settore ospiti di Venezia, per la sfida del 30 novembre al «Penzo».
Anche la Lega di B scende in campo contro il femminicidio e contro qualsiasi forma di maltrattamento sulle donne. Nel weekend della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita dall'Onu per il 25 novembre, i capitani delle squadre cadette, al termine del riscaldamento, consegneranno su tutti i campi un mazzo di fiori al capitano della squadra femminile o a una esponente della società in rappresentanza di tutte le donne. Domani toccherà a Christian Maggio e Alex Cordaz fare un gesto semplice ma al tempo stesso ricco di significato, accompagnato da un messaggio dello speaker.

Oggi l'esordio del giallorossino Davide Gentile, terzino del Benevento convocato dal cittì della Nazionale Under 17 Carmine Nunziata a Coverciano, per uno stage di 60 ragazzi classe 2003. Gentile prenderà parte al «Torneo dei Gironi», quadrangolare in agenda da oggi a domenica e sarà in campo alle 17 con la Selezione A contro la Nazionale Under 17. L'altra sfida è tra la Selezione B e la rappresentativa Under 17 di Lega Pro. Domani la finale terzo e quarto posto, domenica la finalissima.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA