Caserta-Cosmi e Iemmello-Forte: le sfide
che accendono Juve Stabia-Perugia

Sabato 1 Febbraio 2020 di Gaetano D'Onofrio
Chiusa anche la sessione invernale di mercato, la Juve Stabia cerca punti pesanti contro il Perugia dei bomber Iemmello e Falcinelli, domani pomeriggio al Romeo Menti, rinnovato con l’installazione dei sediolini anche nei due settori delle curve. “Giornata gialloblù” diramata dal club, con la sospensione di tutte le tessere di abbonamento, la squadra di Caserta, protagonista di un esaltante campionato, chiama a raccolta la città per l’occasione, ed il tecnico festeggia i suoi primi otto anni alle falde del Faito: “Sono stati anni belli, intensi, con momenti positivi e negativi, ho vissuto quasi più qui che nel mio paese di origine. Ho fatto una scelta del cuore, e sono contentissimo”. Squadra che vince non si cambia, ma gli infortuni e le squalifiche delle ultime settimane dovrebbero indurre il tecnico calabrese a qualche cambiamento. In difesa, complice l’assenza di Troest, fermato per tre turni dal giudice sportivo, dopo le intemperanze di Pisa, aprono ad una maglia da titolare per uno tra Allievi o Mezavilla in difesa, col primo favorito. Potrebbe esserci spazio anche per Di Mariano, ultimo arrivato in casa stabiese: “Non so ancora, valuteremo in queste ore – ha proseguito Caserta -, per cercare anche di capirne le condizioni fisiche. In difesa abbiamo varie opzioni. Anche se le tre giornate a Troest sembrano troppe onestamente”. In attacco è sfida a distanza Forte-Iemmello: “Ma no – chiosa il tecnico -, è sempre una gara tra Perugia e Juve Stabia. Affrontiamo una squadra forte, con un allenatore che ha sempre fatto benissimo in carriera, uno che sa come motivare le sue squadre. Di fronte troveranno la solita Juve Stabia, sono convinto che i ragazzi non deluderanno le attese. Dobbiamo fare ancora tanta strada per la salvezza, anche se la strada imboccata è ormai quella giusta”. © RIPRODUZIONE RISERVATA