Salernitana, l'obiettivo è Dezi
Fabiani in pressing

Giovedì 30 Gennaio 2020 di Eugenio Marotta
Eugenio Marotta
Il rush finale del calciomercato, il derby e un calendario fitto fino ad aprile. La Salernitana prepara il colpo Dezi, chiude virtualmente l'operazione a/r (andata e ritorno) con la Lazio per Jallow ed è ad un passo dal perfezionare lo scambio con il Trapani Billong-Strandberg. In mezzo le avances per Giannetti e l'ultima chiamata di Lotito per il giovane Adekanye. Accadrà tutto nelle ultime 48 ore del mercato di riparazione che chiuderà i battenti domani a Milano. Il diggì granata Angelo Mariano Fabiani ha già preso possesso della sua stanza all'Hotel Sheraton del capoluogo meneghino dove domani sera ci sarà il gong della campagna di riparazione. Domenica, invece, sarà di nuovo campionato e la Salernitana sarà di scena sul campo della capolista Benevento. Ventura si aspetta rinforzi. La tifoseria pure.
L'OBIETTIVO
Il dirigente granata continua a lavorare sotto traccia per arrivare a Jacopo Dezi ('92) del Parma, ma in forza all'Empoli. Il talentuoso centrocampista originario di Atri, cresciuto nelle giovanili del Napoli è il sogno nel cassetto del club granata. Visto com'è andata nella passata stagione però (il suo arrivo e quello di Ceravolo sfumarono proprio sul filo di lana), sull'operazione si sta mantenendo il più stretto riserbo. Dezi ha manifestato da tempo l'intenzione di lasciare Empoli tant'è che nelle ultime due uscite di campionato non è stato neppure convocato. All'ombra del Castellani, il centrocampista ha giocato comunque 18 partite, segnando due reti e confezionando due assist. Un bottino comunque magro considerando le potenzialità di una delle migliori mezzali della cadetteria che riflette il cammino (fallimentare) dell'Empoli grandi firme. Per arrivare a Dezi, la Salernitana dovrà riconoscere al giocatore qualcosa come 250mila euro di ingaggio circa soltanto fino a giugno. Il suo cachet con il Parma, infatti, si aggira intorno ai 400mila euro all'anno (contratto fino al 2021), ma l'Empoli lo ha integrato con bonus e premi. Sul giocatore ci sono anche il Cosenza e l'Ascoli. I silani però sembra si siano subito defilati per via dello scoglio ingaggio. Il Picchio punta più ad un centrocampista esterno. Non è escluso che la Lazio possa intervenire con il Parma e poi cedere in prestito Dezi alla Salernitana. In tal caso, l'operazione avrebbe una fumata bianca quasi certa. Copia-incolla, o quasi, la telenovela Jallow. L'attaccante della Salernitana sarà prelevato dal club biancoceleste nelle ultime ore del mercato di riparazione per poi essere lasciato in prestito all'ombra dell'Arechi fino a giugno. In tal caso l'ippocampo registrerebbe una preziosa plusvalenza dalla consorella Lazio e al tempo stesso avrebbe il giocatore fino a fine campionato. Esattamente come già capitato con Tiago Casasola lo scorso anno. Non è finita. Claudio Lotito proverà a convincere il giovane Bobby Adekanye ('99) a trasferirsi in granata. L'attaccante nigeriano, naturalizzato olandese, ha raccolto soltanto le briciole alla corte di Inzaghi, ma il suo agente vorrebbe farlo confrontare comunque con il campionato di massima serie o, al massimo, volgere lo sguardo all'estero. Sponda uscite, sempre sul fronte offensivo, si registra l'interesse dell'Entella per Niccolò Giannetti. L'ex Cagliari piace anche al Livorno, dove ha fatto bene nella seconda parte della scorsa stagione, ma la Salernitana non sembra disposta a muoverlo. Almeno non prima di avere una valida (possibilmente migliore) alternativa nel taschino. In dirittura d'arrivo lo scambio con il Trapani tra Billong e Strandberg ('90). Il francese piace a Castori, il norvegese arriverebbe a rinforzare il pacchetto arretrato di Ventura.
IL CAMPIONATO
Il trainer granata, intanto, prepara il derby con il Benevento e pensa anche di potersi schierare a specchio con gli stregoni di Inzaghi. Staremo a vedere. Ieri, intanto sono state ufficializzate le date degli anticipi e dei posticipi del campionato fino alla 31esima giornata. La Salernitana giocherà alle 18 di sabato 29 febbraio contro il Frosinone allo Stirpe. Nel turno infrasettimanale del 3 marzo i granata ospiteranno il Venezia (ore 21). Stesso orario per l'anticipo del venerdì in notturna tra Salernitana-Pisa, valevole per la decima di ritorno. Sempre sotto i riflettori dell'Arechi il match con la Cremonese in programma domenica 5 aprile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA