Salernitana, test nell'Arechi muto:
Ventura fa le prove anti-Pescara

Domenica 12 Gennaio 2020 di Pasquale Tallarino
Il ritiro è finito, la Salernitana ritorna in campo. Dopo l'ultimo pernottamento a Paestum, i granata si trasferiranno stamattina alle 11 allo stadio Arechi per disputare un test amichevole contro la formazione Primavera. Poi l'allenatore Gian Piero Ventura ordinerà il rompete le righe e darà appuntamento alla squadra per martedì 14 gennaio. Sarà anche il giorno del settantaduesimo compleanno di «mister libidine». Prima di guarnire la torta, peró, sarà necessario apparecchiare la tavola e Ventura aspetta, confida nell'arrivo di giocatori che possano far cambiare passo alla Salernitana. Fiducioso ma anche pensieroso, attende che il mercato granata decolli dopo il via libera del co-patron Claudio Lotito, ieri presente allo stadio Olimpico con il figlio Enrico in occasione di Lazio-Napoli, in un contesto festoso per i 120 anni del club biancoceleste.

Nel frattempo all'Arechi stamattina il tecnico «squadrerà» il foglio affidandosi ai calciatori che ha a disposizione, in ottica Pescara. Tutti tranne tre: Karo, Kiyine e Di Tacchio saranno, infatti, squalificati. La sfida amichevole contro la Primavera sarà un test utile per vedere all'opera innanzitutto Heurtaux, che dei granatini è stato anche «chioccia» per tre gare del campionato di categoria. Ha atteso il proprio turno, si è allenato e allineato, ora è pronto a giocare a Pescara. Ventura potrebbe decidere di lanciarlo nella mischia dopo un anno dall'ultima apparizione in Turchia, nella sfortunata esperienza con l'Ankaragucu. Le valutazioni saranno fatte stamattina a porte chiuse. La Salernitana ha a lungo ponderato la scelta e alla fine ha deciso di allenarsi al riparo da occhi indiscreti. Chiusi i varchi d'accesso, non ci sarà bisogno di utilizzare gli steward. Rimandato di una settimana anche l'appuntamento con i tifosi che, durante l'assemblea pubblica indetta in via Pio XI, qualche giorno fa, hanno deciso di andare in pressing sulla società attraverso una serie di pacifiche iniziative di massa, a cominciare dalla curva sold out contro il Cosenza, il 25 gennaio. Un modo per dire alla Salernitana e ai co-patron «noi ci siamo e ci saremo sempre». Nel silenzio dello stadio Arechi, stamattina durante le prove, Ventura chiederà un ulteriore scatto di crescita a Dziczek, in termini di personalità, di equilibrio tattico. Ai suoi fianchi Akpa Akpro e Maistro. Le alternative saranno Odjer e Firenze. Sulla sinistra scalda i motori Cicerelli, in attesa di Curcio. L'esterno pugliese sarà alternato a Lopez. Djuric e Gondo in vantaggio rispetto a Giannetti e Jallow, ma ci sarà una settimana di tempo per provare soluzioni diverse e per ribaltare le gerarchie.

A Pescara, alla ripresa delle ostilità, ci sarà comunque l'esodo granata. Il settore ospiti è capiente 741 posti e i biglietti (circuito TicketOne, costo 15 euro) saranno messi in vendita da martedì. Il giorno dopo in Questura si riunirà il Gruppo Operativo per la Sicurezza. Al momento l'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive non ha posto limitazioni alla vendita. In assenza di determinazioni ad hoc, i biglietti potranno essere acquistati senza tessera del tifoso. Se la richiesta di biglietti dovesse essere superiore alla capienza del settore ospiti, il Pescara, previa autorizzazione della Questura, valuterebbe l'apertura dell'intera curva Sud dello stadio Adriatico. Il difensore Aya assisterà da spettatore alla prossima partita, perchè è squalificato. Il club granata ha raggiunto l'accordo per il suo trasferimento alla corte di Gian Piero Ventura. Contratto di due anni e mezzo: mancano solo le firme La stessa durata è stata prevista per Curcio, il prescelto per la fascia sinistra. Movimenti a centrocampo: Mora preferisce proseguire la propria avventura allo Spezia. In alternativa, gradirebbe il trasferimento in Serie A. Il Sassuolo ha Mazzitelli che piace all'Ascoli, piaceva al Pescara, nel caso in cui l'agente Giuffedi avesse spostato Memushaj (ma in Abruzzo assicurano che il rapporto sia stato ricucito e che il Pescara cerchi solo un vice Palmiero) ed è una suggestione granata. Il Frosinone insiste per avere Firenze ma la Salernitana non lo cede. Al momento. Ultimo aggiornamento: 13:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA