Cosmi avverte il Napoli:
«Il mio Perugia senza paura»

Lunedì 13 Gennaio 2020
Alla vigilia della gara di coppa Italia contro il Napoli, Serse Cosmi ha presentato il suo Perugia. 

«Ho visto partecipazione, applicazione ed entusiasmo. Certo, in sei giorni non si può fare molto. Abbiamo cercato di toccare alcuni punti ma senza toccarne troppi. L'amichevole è indicativa ma fino a un certo punto. E’ coreografia. La partita resta l'essenza del calcio.

Avrei voluto fare dei calcoli considerando il doppio impegno ravvicinato ma purtroppo alle defezioni che già conoscete si sono aggiunte quelle di Capone e Mazzocchi colpiti da attacchi influenzali in questi giorni. C'è invece Nicolussi Caviglia, che sarà convocato.

Pur essendo un allenatore che sopporta benissimo errori tecnici o tattici, allo stesso tempo non sopporterò errori di personalità. A Napoli valuterò soprattutto questo. Non possiamo avere paura di giocare la palla nonostante l'avversario più forte e nonostante giochiamo in trasferta. Solo cosi possiamo raggiungere i nostri obiettivi. E non mi riferisco certo alla vittoria della coppa Italia.

Falzerano e Buonaiuto con questo modulo, pur giocando da mezzala, diventano più trequartisti di quando giocano da trequartisti puri. Io sono convinto che loro possano fare benissimo in quella posizione e stiamo lavorando su questo. Cito in proposito il precedente di Coronado, che giocava lì pur essendo più offensivo di loro due». Ultimo aggiornamento: 13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA