Juve Stabia, tre gol al Chievo:
salvezza di nuovo alla portata

Venerdì 17 Luglio 2020 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia da infarto. I gialloblù superano per 3-2 il Chievo Verona al Romeo Menti, confermando il momento di crescita dell’undici di Caserta, e riavvistano la salvezza diretta, ora appena un punto più su. Dalla polvere all’altare, dopo aver raschiato letteralmente il fondo, i gialloblù rialzano la testa trascinati da un Forte tutto cuore e cinismo, e con la seconda rete di fila di Mallamo riaccendono i sogni di mantenere la categoria. Dal 2-0 al 28’ della ripresa, al 3-2, può essere la vera svolta della squadra stabiese. Il vantaggio del Chievo è un errore grossolano di Tonucci che sbaglia il retropassaggio per Provedel lanciando tutto solo Djordjevic che ha davanti a sé una prateria e la porta dell’1-0. Lo stesso attaccante veneto confeziona il raddoppio dal dischetto per un fallo di Calvano su Di Noia appena entrato. Ma la Juve Stabia c’è, e sempre dal dischetto rialza la testa. Di Noi tocca in area con la mano, dagli undici metri Forte è preciso. Cinque minuti ed arriva anche il pari, stavolta di Troest, che risolve una mischia sulla punizione di Calò. La squadra di Caserta ci crede, ed allo scadere (40’), mette la freccia con Mallamo, che scarica sul primo palo dopo lo scambio con Forte: “Un’emozione unica - queste le sue parole a fine partita -, dopo il gol di Frosinone arriva anche quello al Menti. Sono contento, avevo disputato un buon campionato, mi mancava il gol. La dedica va alla mia famiglia, ma anche ai tifosi. Siamo vivi, ci crediamo, ed ora andiamo a giocarci la salvezza in queste tre finali”. © RIPRODUZIONE RISERVATA