Dal Napoli femminile al Pomigliano, il super derby di Livia Capparelli

Domenica 8 Agosto 2021 di Diego Scarpitti
Livia Capparelli

«Mi piacciono le sfide e sono certa che sarà un anno emozionante». Si presenta così Livia Capparelli alla corte di Manuela Tesse. Dal Napoli femminile al Pomigliano la nuova avventura calcistica del difensore esterno classe 1997. Vestirà la maglia granata. «Sono contenta del progetto», asserisce convinta l’ex giocatrice del Ravenna e della Roma Calcio. «La scelta di venire al Pomigliano è stata facile: una squadra che mi ha voluto dare fiducia», ammette  la ragazza laureata in Relazioni internazionali, economia e finanza alla John Cabot University all’ombra del Cupolone. Tesi sulla Primavera araba, in particolare sulla rivoluzione tunisina. Desiderosa di iscriversi alla magistrale in Sviluppo internazionale a Londra, suona brillantemente chitarra e pianoforte.

Assoldata tra le pantere, Capparelli non vede l’ora di iniziare il campionato e dare il suo contributo sul rettangolo verde. «Pomigliano un valido progetto che avevo già seguito, di cui mi aveva colpito l'entusiasmo del gruppo e la voglia di far bene della società», racconta. Spira aria di derby. «Mi è dispiaciuto lasciare Napoli dopo la salvezza che avevamo raggiunto con un gruppo molto affiatato, però penso che fosse giusto che si separassero le nostre strade», osserva Livia.

 

Capitan Paola Di Marino e compagne il recente passato, capitan Gaia Apicella e socie il presente. «Al Napoli è stata un'esperienza indescrivibile, soprattutto il vivere la città, di cui mi sono innamorata. Poi è stata la mia prima esperienza in serie A e comunque mi rimarrà sempre», riferisce Capparelli. All’11esima giornata la super sfida campana. «Sarà un derby importantissimo e sentitissimo. Molte sono ex Napoli femminile».

Posta in palio davvero alta. «Il match avrà anche un carico molto significativo a livello di punti per la salvezza di entrambe, sarà il primo derby campano in serie A di sempre, e sarà anche all'ultima giornata. Una partita più carica non si può». Al primo turno la corazzata Juventus in trasferta. «Partiamo subito forte, rompiamo il ghiaccio con una delle squadre più forti del campionato. Sarà un modo anche per entrare subito nella mentalità della serie A», conclude Capparelli (nelle foto di Nicola Velotti). Il Pomigliano scalda i motori per il debutto nella massima categoria.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA