Juve Stabia, Improta attacca
gli arbitri: «Scelte scellerate»

Lunedì 13 Luglio 2020 di Gaetano D'Onofrio
Non ci sta la Juve Stabia, ancora decisioni arbitrali sulla strada dei gialloblù che vedono vanificare una prestazione superlativa a Frosinone. A fine match ad alzare la voce è l’amministratore unico, Gianni Improta: “Siamo amareggiati ma non ci faremo abbattere, c’è il rammarico di non aver portato a casa i tre punti dopo una gara ben giocata contro un avversario forte, una prestazione nettamente superiore a quella degli avversari. Purtroppo ci sono stati degli episodi che hanno inciso sul risultato, Marini questa sera non era in forma ed ha commesso più di qualche errore. Ci dispiace perché ha vanificato gli sforzi dei ragazzi, sono decisioni scellerate e clamorose quelle che ha preso. Non gli buttiamo la croce addosso ma dobbiamo raccontare quello che ha detto il campo, incassiamo il colpo ma la Juve Stabia non si piegherà”. Il dirigente analizza la prestazione dell’undici di Caserta: “Oggi siamo tornati ad essere quelli “pre Covid”, abbiamo la responsabilità di non aver raccolto nulla per quattro partite e ci mancano quei tre punti in casa con il Livorno. Peccato, ma ripartiamo dal secondo tempo con l’Entella e dalla gran bella partita di stasera. Non molliamo, siamo tonici e lo abbiamo dimostrato qui a Frosinone proseguendo sulla falsariga della partita con l’Entella. Ci sono tante squadre in lotta per la salvezza e noi siamo tra queste”. © RIPRODUZIONE RISERVATA