Juve Stabia solidale: dagli Ultras
uova di Pasqua per i bambini

Sabato 11 Aprile 2020 di Gaetano D'Onofrio
Dopo le mascherine inviate all'Ospedale San Leonardo e quelle alle Forze dell'Ordine, mentre i tifosi della Juve Stabia fanno parlare della Curva per le iniziative a favore dei meno abbienti della città, con l'acquisto e la distribuzione di viveri ed uova di cioccolato, arrivano gli auguri del presidente Andrea Langella, che incita gli sportivi in un momento di difficoltà, rilanciando il suo personale invito al Romeo Menti alla ripresa del campionato che, dopo l'ultimo DPCM sembra rivedere l'uscita del tunnel verso maggio: "Siamo #distantimauniti in questi giorni di sofferenza e di resurrezione. È una Pasqua diversa anche per tutti noi che abbiamo la Juve Stabia nel cuore: tifosi, collaboratori, tecnici, calciatori, dirigenti.  Lo sport che tanto amiamo, in fondo, è metafora della vita. Dunque, tutta la città di Castellammare è oggi schierata al fianco della squadra di medici e infermieri dell’Ospedale San Leonardo che è scesa in campo per assistere coloro che sono affetti da Coronavirus. A loro va il nostro incitamento così come il nostro supporto va alle Forze dell’Ordine che si stanno prodigando per presidiare il territorio e tutelare la comunità.
Mi sembra quasi di ascoltare i cori dei ragazzi della Curva per acclamare gli eroi di questa battaglia che stanno provando ad organizzare un contropiede che possa sbaragliare il Covid-19 che ci sta attaccando così duramente. Restando a casa anche in questi giorni di Pasqua, daremo un contributo determinante a chi sta giocando per noi questa difficile partita. Solo quando avremo segnato il gol della vittoria contro questa pandemia potremo dire di essere “felici come una Pasqua”. Torneremo - spero presto - a goderci le partite al Menti e a gioire per la nostra amata Juve Stabia, adesso la posta in palio vale molto più di tre punti.  Auguri di buona Pasqua, la resurrezione di Cristo sia per tutti noi un concreto segnale di speranza". © RIPRODUZIONE RISERVATA