Salernitana, a volte ritornano:
Castori ritrova Dziczek e Casasola

Domenica 23 Agosto 2020 di Pasquale Tallarino
Il regista Patryk Dziczek è ritornato ieri a Salerno. Oggi dovrà sottoporsi a due esami: farà il tampone ma anche una visita di controllo al ginocchio. Lamenta, infatti, una dolenza e lo staff medico approfondirà. Ricevuto il via libera, raggiungerà Sarnano, sede del ritiro, in auto. Farà altrettanto Tiago Casasola. Ieri ha riempito la valigia a Parma, dove ha messo su famiglia, e ha viaggiato verso lo stadio Arechi. Stamattina, giorno zero del ritiro, si sottoporrà al tampone che dovrà essere esteso da protocollo a tutti i calciatori della Salernitana. Dopo l'addio burrascoso di un anno fa, forte dell'esperienza al Cosenza che ha tentato invano l'ultimo assalto per riaverlo, Casasola vestirà di nuovo la maglia granata e presidierà la fascia destra. La posizione - quinto di centrocampo o cursore - sarà conseguenza del modulo tattico.

A sinistra, invece, Castori ha chiesto Buongiorno. Il giocatore classe 99, un fedelissimo dell'allenatore dai tempi del Carpi, è adattabile da centrale e terzino. L'affare è incanalato da giorni: il Torino, club proprietario del cartellino, ha dato il nulla osta e può inviarlo a Sarnano. Era accaduto anni fa per Mantovani ma il giocatore adesso dovrà pazientare: prosegue la quarantena a Roma, dopo essere entrato in contatto, in vacanza, con amici positivi al Covid. In zona offensiva è caldissima la pista che porta a Tutino. Un attaccante che piace, un altro corteggiato ma al momento blindato (Djuric) e un altro in convalescenza. Lamin Jallow, che Castori vuole sfruttare da contropiedista e che ha già valorizzato a Cesena utilizzandolo anche da prima punta, si aggregherà tra qualche giorno nel ritiro marchigiano: è reduce dall'intervento di pulizia al menisco, sta svolgendo a Salerno un lavoro specifico di potenziamento muscolare e di tonificazione. La società è orientata a fargli proseguire il lavoro di recupero in sede con il fisioterapista e poi dargli il via libera per raggiungere la squadra. Il programma di recupero è stato già stilato per l'attaccante gambiano e manca solo il fiocchetto dell'ufficialità. La Salernitana potrebbe di prassi inserirlo tra i convocati ma poi precisare che resterà in sede per completare il ciclo di terapie. Già definita la lista degli atleti che partiranno in pullman per il ritiro di Sarnano. Ieri, però, il club ha preferito riflettere ancora qualche ora e divulgarla solo oggi, giorno di partenza dopo l'allenamento mattutino al centro sportivo Mary Rosy e il pranzo.

LEGGI ANCHE Mantovani è in isolamento fiduciario 

Ci sono diversi calciatori in esubero e il primo è stato ceduto. È stato ufficializzato il prestito biennale del centrocampista Castiglia, trasferitosi al Modena. È accaduto previo prolungamento con la Salernitana: il suo contratto era in scadenza a giugno 2021. Lombardi dovrà valutare la sua posizione discutendo con la Lazio. Curcio, che sui social pubblica foto di sedute in palestra con pesi e mascherina, arriverà in Italia dopodomani. Castori ha perso Akpa Akpro. Servono caratteristiche da incontrista e c'è solo da depositare il contratto di Moses Odjer. «Bobcat», come lo definiva Mezzaroma, rientra alla base: non ha potuto avvalersi dell'opzione di rinnovo con il Trapani, dopo la retrocessione dei siciliani. È gradito all'allenatore. Ovviamente non basta. Castori in Sicilia aveva anche Luperini, caratteristiche d'inserimento, 5 gol e diversi assist: scivolerà ancora sabbia nella clessidra, si attende l'evoluzione della situazione a Trapani, dove il futuro della società è parecchio in bilico. Da oggi comincia il ritiro della prima squadra.

Ci sarà, invece, un supplemento di vacanza per i calciatori del settore giovanile. La formazione Primavera avrebbe dovuto allenarsi da domani: in programma anche il ritiro a Roccapiemonte ma è necessario presentarsi in campo con il tampone già effettuato. Il fischio d'inizio slitta, dunque, a fine agosto. A ruota, si presenteranno al campo Volpe anche le altre formazioni. L'impianto di via Allende, che di recente ha subito interventi di ristrutturazione degli spogliatoi, dovrà essere sanificato e poi potrà accogliere i baby, mattina e pomeriggio.  © RIPRODUZIONE RISERVATA