Salernitana-Entella, Ventura carica:
«Ora dimostriamo il nostro valore»

Giovedì 25 Giugno 2020 di Enrico Vitolo
La solita Salernitana incerottata partirà quest’oggi alla volta di Chiavari dove sarà impegnata venerdì sera contro la Virtus Entella, per la gara del Comunale il tecnico dei granata Gian Piero Ventura dovrà rinunciare non solo ai lungodegenti Heurtaux e Mantovani ma anche a Giannetti e Cerci: «Quest’ultimo se gioca sul sintetico si ferma per due mesi, le condizioni del suo ginocchio non gli permettono di scendere in campo su quel terreno». Rientrano, invece, nell’elenco dei convocati Micai e Cicerelli, ma per l’esterno di proprietà della Lazio «è soltanto una convocazione utile per fargli respirare il clima della partita», ammette Ventura che poi aggiunge: «L’intenzione era quella di farlo giocare, poi però ieri ha avuto altri problemi. Il partner di Djuric? Giocherà Gondo, in settimana l’ho visto bene e si sta allenando con l’entusiasmo giusto. E poi anche Jallow va gestito con intelligenza».
 
Ma a prescinderee da chi scenderà in campo, Ventura sia aspetta una risposta convincente da parte della sua squadra: «Ora i punti in palio diventano pesanti, se davvero abbiamo ambizioni è il tempo di dimostrare il nostro valore. Se poi vogliamo accontentarci e cullarci sui punti ottenuti… Non voglio che quella di Crotone sia semplicemente una trasferta difficile, ma uno scontro diretto. In campo, però, vanno i calciatori e toccherà a loro raccogliere quello che stiamo seminando».

Capitolo contratto e rinnovo con la Salernitana da parte dell’ex ct della Nazionale: «Dite tutti che ho rinnovato, io dico… rinnoverò. Ora sinceramente ho altri problemi a cui pensare, domani ci aspetta una partita importante. Se mi proporranno il contratto per i prossimi due mesi è ovvio che firmerò perchè voglio chiudere la stagione alimentando le mie ambizioni». © RIPRODUZIONE RISERVATA