Salernitana, scoppia il caso Jallow:
verso il provvedimento disciplinare

Lunedì 16 Dicembre 2019 di Enrico Vitolo
Salernitana, scoppia il caso Jallow: verso il provvedimento disciplinare

È stata una domenica sera infinita allo stadio Arechi. Per più di un’ora dopo il triplice fischio finale un centinaio di tifosi della Salernitana hanno infatti atteso (inutilmente) Lamin Jallow all’esterno del Varco 1 per un confronto dopo gli screzi avvenuti nel corso della gara con il Crotone. Alle critiche ricevute durante la gara, come del resto accaduto a tutta a squadra, il gambiano ha risposto inizialmente zittendo il pubblico dopo il gol del pareggio e poi a fine partita è stato protagonista di un duro battibecco con la curva sud.

Un doppio episodio che potrebbe il club granata ad adottare un provvedimento disciplinare (una multa) nei confronti di Jallow che però quest’oggi ha voluto chiedere scusa ai supporter della Salernitana attraverso un video pubblicato dal club granata sul proprio sito ufficiale: «Ho chiesto di poter rilasciare delle dichiarazioni per chiarire cosa è accaduto domenica sera. Una persona ha insultato me e tutta la mia famiglia per tutta la partita, ma non credo comunque che questo sia un vero tifoso della Salernitana perché i veri tifosi amano la squadra e i giocatori - ha detto l’attaccante gambiano - Mi sono però offeso ed innervosito, ed ecco perché a fine gara ho fatto quel brutto gesto che non era riferito alla curva sud. Durante la gara l’arbitro mi ha chiesto se volessi far sospendere l’incontro, ma ho detto di no perché per noi era troppo importante vincere. Io amo la tifoseria granata, chiedo scusa per quello che ho fatto. Sono veramente dispiaciuto. Non succederà più, anche perché la mia famiglia vive a Salerno. Voglio dare il massimo per questo club».

Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA