La Salernitana batte il Trapani
con Djuric: è a -1 dal secondo posto

Lunedì 10 Febbraio 2020 di Enrico Vitolo
Tutt'altro che bella come a Benevento, ma questa volta la Salernitana puó accontentarsi della brutta prestazione perché contro il Trapani arriva una vittoria (1-0) che vale il -1 dal secondo posto. La classifica, comunque, non spaventa il Trapani dell'ex Castori che fa la sua partita (soprattutto nel primo tempo) nonostante il peso del penultimo posto. Lo fa con personalitá. Sin dall'inizio, ed anche dopo lo svantaggio subito dopo appena dodici minuti: perfetto cross di Cicerelli dalla sinistra per Djuric che con un colpo di testa ad incrociare batte Carnesecchi e batte anche il record personale di gol in una stagione. Prima e dopo, peró, come detto il Trapani si fa notare in piú di una circostanza nella metá campo granata. Al 10' bell'azione costruita sulla destra e chiusa dall'incursione centrale di Pettinari che si vede peró fermare da un reattivo Micai, al 16' é il palo a fermare la punizione di Taugourdeau, al 28' invece Luperini di testa non inquadra lo specchio della porta. Ma la personalitá del Trapani vuol dire anche qualche spazio in piú concesso alla Salernitana che ha soprattutto tra i piedi di Maistro delle occasioni niente male. Al 3', peró il centrocampista calcia centralmente, mentre al 20' sfiora il palo.

Ma la piú grande palla gol capita a Gondo al 42' con il suo colpo di testa sulla punizione di Dziczek che da solo per un attimo l'illusione della rete del raddoppio. Rete che di fatto non arriverà mai. Tutta colpa di un secondo tempo brutto e complicato. Nonostante i cambi di Ventura quasi imminenti, dentro Kiyine e Giannetti, la Salernitana fa grossa fatica a costruire azioni pulite ed interessanti. Di contro, peró, il Trapani non fa molto meglio, almeno fino al 73' quando il neo entrato Evacuo anticipa Migliorini e di sinistro colpisce il palo. Tre minuti piú tardi ancora una volta Evacuo e poi Coulibaly hanno una nuova grande chance in area rigore, ma i granata dopo un infinito batti e ribatti si salvano mettendo in angolo. A quel punto la difesa si stringe e tiene botta fino alla fine (il Trapani peró protesta per un paio di rigori), facendo cosí diventare realtá il -1 dal secondo posto. Ultimo aggiornamento: 23:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA