Serie B, il Frosinone perde in casa 1-0
con lo Spezia: promozione più lontana

Domenica 16 Agosto 2020 di ​Vanni Zagnoli
Erlic

Chissà, magari finirà come le altre due volte, con la remuntada imprevedibile del Frosinone. Allo Stirpe vince lo Spezia, gol a metà primo tempo di Gyasi, servito da Maggiore, genovese. Giovedì al Picco agli aquilotti basterà perdere con un gol di scarto per raggiungere una serie A storica, inseguita dal patron Gabriele Volpi da un decennio, da erede di Pino Ruggeri, il calabrese che aveva riaffacciato lo Spezia in serie B, nello scorso decennio.

I bianchi si scatenano con il cross di Bartolomei, Gyasi in tuffo manda alto. Poi il salvataggio di Erlic sul tiro del ciociario Dionisi. Gori quasi sorprende Scuffet, portiere ligure, che poi intercetta la sua conclusione. Krajnc suona la carica per i giallazzurri, replicano Nzola e Salva Ferrer, in cross. Paganini avvicina il pari, il ghanese Gyasi il raddoppio, evitato da Ariaudo.

Galabinov non è in serata, sbaglia da centro area. Scuffet respinge il destro di Tribuzzi. Infine la potenza di Paganini, respinta con il corpo di Terzi, e il rischio per Bardi sul pressing di Nzola, il migliore. A Trieste il Frosinone è passato per 2-0, meritavano i neroverdi, la finale è ugualmente ribaltabile. Nesta spera nella serie A, in tal caso resterebbe. Italiano andrà al Genoa, magari da neopromosso potrebbe rimanere con il ds Guido Angelozzi.

 

Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA