Altro pareggio interno per la Paganese
Solo 1-1 contro il Bisceglie

Domenica 22 Novembre 2020 di Danilo Sorrentino

Continua l'astinenza da vittorie in casa per la Paganese, che non si sblocca neppure contro un Bisceglie presentatosi al Torre rimaneggiato e reduce da venti giorni di inattività. Gli azzurrostellati passano in vantaggio a metà primo tempo, gestiscono bene ma non chiudono la contesa. E così nel finale viene il braccino corto e subentra la paura di perdere. Lo intuisce l'ex Musso che realizza il suo primo gol fra i professionisti, complicando la posizione di Erra. Agli azzurrostellati non basta il buon piglio della prima frazione e la gestione del match per gran parte del tempo. 

Bravi gli azzurrostellati a sbloccare la partita al primo tentativo, sull'asse Onescu-Diop: il senegalese prende il tempo alla difesa nerazzurra e incrocia di destro battendo Spurio. Il Bisceglie accenna una timida risposta con Padulano che prova da fuori ma il tiro, debole e centrale, viene bloccato da Campani. Paganese che continua ad attaccare a caccia del raddoppio sfiorandolo da calcio d’angolo con Sirignano che, pescato da Squillace, mette alto di testa da ottima posizione. 

Paganese che nel secondo tempo ricomincia come aveva lasciato. Diop sfiora il raddoppio deviando al volo di tacco un ottimo cross dalla sinistra, con Spurio che ci arriva e mette in corner. Risponde dall'altra parte Rocco di testa, blocca Campani. La Paganese ha il demerito di non chiuderla, in particolare con un'occasione capitata a Cesaretti. E così all'87' un pasticcio difensivo permette all'ex Musso di realizzare il gol del pari con un diagonale imprendibile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA