Avellino, a Monopoli la partita verità
anche per il destino di Braglia

Venerdì 17 Settembre 2021 di Marco Ingino
Avellino, a Monopoli la partita verità anche per il destino di Braglia

Il sorriso, la spensieratezza e la spavalderia hanno lasciato il posto al broncio, alla preoccupazione e all'insicurezza. All'indomani dell'eliminazione dalla Coppa Italia di Lega Pro, coincisa con la quinta partita ufficiale consecutiva senza vittorie, squadra e tecnico si sono ritrovati faccia a faccia nel chiuso del Partenio-Lombardi per leccarsi le ferite. Stanco di parlare sempre degli stessi argomenti e con dentro ancora tanta rabbia per le ultime prestazioni, Piero Braglia ha ribadito al gruppo quanto dichiarato in sala stampa nel post gara di mercoledì: A Monopoli o si torna quelli che si è stati l'anno scorso o si prendono delle decisioni. Io sono il primo colpevole di questa situazione. Concetto che può lasciare presagire chissà quali provvedimenti verso qualche calciatore ma che, allo stesso tempo, non esclude nemmeno l'ipotesi che l'allenatore (in caso di sconfitta o prestazione negativa) possa addirittura valutare l'ipotesi di anticipare le decisioni della dirigenza e farsi da parte da solo. Epilogo che tutti si augurano di scongiurare a partire dalla dirigenza che ha manifestato fiducia al tecnico di Grosseto e al direttore sportivo tuttora alla prese con il Covid. Nel rispetto di una legge non scritta, ma da sempre applicata, nel calcio a pagare per prima sono però sempre l'allenatore e chi ha costruito la squadra. Insomma, il momento è di quelli delicati e rischia di segnare già lo spartiacque in quella che doveva essere una stagione di grandissime soddisfazioni. Contro il sorprendente Monopoli del neo tecnico Colombo, pertanto, già alla quarta giornata Braglia ed i suoi ragazzi si ritroveranno a giocarsi addirittura la panchina ed una fetta di stagione dal momento che i gabbiani potrebbero persino allungare a nove il distacco dai lupi.

Eventualità da scongiurare assolutamente anche se, in questo frangente, più che al futuro in casa irpina si sta pensando al presente e alla sopravvivenza che è ricca di insidie e difficoltà. Preso atto che a Monopoli dovrà fare ancora a meno di Claudiu Micovschi, che prosegue nel suo piano di recupero nella speranza di farcela per la prossima sfida interna contro il Potenza, l'allenatore di Grosseto resta con il fiato sospeso per le condizioni di Antonio Di Gaudio. L'ex Carpi e Chievo Verona potrebbe farcela ad essere disponibile per lunedì ma, nella migliore delle ipotesi, il suo sarebbe un impiego part time. Di conseguenza, facendo leva su quanto dichiarato in sala stampa, con il solo Kanoute a disposizione come esterno, Braglia sarà costretto nuovamente a stravolgere l'assetto tattico per tornare al 3-5-2 di vecchio conio con il senegalese a supporto di una punta da scegliere tra Maniero, Plescia e Gagliano. In difesa, invece, la pessima prestazione di Scognamiglio contro l'Ancona (non si capisce come possa essere stato spedito in campo con una caviglia ancora dolorante e una condizione fisica a dir poco approssimativa) lo esclude del tutto dalla corsa ad un posto da titolare al fianco degli inamovibili Dossena e Silvestri destinati ad essere affiancati da Bove che è stato tra i pochi a lanciare qualche segnale di ripresa nella sfida contro l'Ancona Matelica. Diversamente in mediana, con Ciancio e Tito destinati a tornare sugli esterni, a sostituire Carriero sarà quasi certamente Mastalli. Al di là di moduli e uomini, come sottolineato più volte da Piero Braglia anche alla ripresa degli allenamenti di ieri, a Monopoli servirà una grande prova di carattere da parte di Maniero e compagni che quest'oggi sosterranno una doppia seduta di allenamento nel tentativo di ritrovare compattezza e lucidità nella speranza di riaccendere l'entusiasmo di una tifoseria quanto mai abbattuta e disorientata. Malgrado ciò per Rai e Sky la squadra biancoverde resta tra le più appetibili, in termini di audience, tra le 60 della Lega Pro. Dopo la diretta di lunedì sera su Raisport della sfida di Monopoli, infatti, Sky ha già annunciato che l'Avellino finirà sul circuito del pacchetto calcio per la gara del 26 settembre contro il Potenza (14,30), quella del giovedì successivo contro il Catanzaro (30 settembre alle 21) e del 9 ottobre alle 17,30 contro la Virtus Francavilla.
 

Ultimo aggiornamento: 09:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA