Benevento, ora sprint al Vigorito con Sorrento e Foggia

Auteri valuta la condizione di Talia e Capellini

Benevento, ora sprint al Vigorito con Sorrento e Foggia
Benevento, ora sprint al Vigorito con Sorrento e Foggia
di Luigi Trusio
Mercoledì 21 Febbraio 2024, 09:51
4 Minuti di Lettura

Secondo giorno di meritato relax per il Benevento, che riprenderà ad allenarsi questo pomeriggio. I giallorossi sono stati agganciati al terzo posto dall'Avellino che, l'altro ieri sera, nel posticipo ha battuto di misura 2-1 la Casertana nel derby. Auteri ha già focalizzato l'obiettivo sul match contro il Sorrento in programma lunedì prossimo alle 20.45 al «Ciro Vigorito».

Ora due gare interne di fila per Paleari e compagni, che dovranno essere sfruttate al massimo per tenere il passo delle altre big in classifica e continuare a risalire la china.

Certo, pensare ai quattro punti gettati alle ortiche con Crotone (che ha esonerato Zauli e chiamato al suo posto Silvio Baldini) e Cerignola (sconfitto in casa dal fanalino di coda Monterosi nell'ultimo turno) non fa che aumentare il rammarico dopo l'exploit di Picerno, ma il bicchiere va visto in ogni caso mezzo pieno, perché la truppa di Auteri sta crescendo gradualmente, step by step.

Con Sorrento e Foggia servirà l'en plein per continuare a inseguire un sogno e anche nel caso in cui la rimonta non si concretizzasse, sarebbe il miglior viatico per conquistare un posto al sole nei playoff. I sanniti rimangono pur sempre l'unica squadra imbattuta del 2024 e di tutto il girone di ritorno. Proprio il Sorrento ha ottenuto tre punti d'oro contro il Francavilla nonostante abbia giocato per circa 40 minuti in inferiorità numerica. Una prova di carattere e solidità da parte della pattuglia guidata dall'ex giallorosso Enzo Maiuri, che da calciatore ha indossato la maglia del Benevento dal luglio del 1998 all'estate del 2000.

I costieri saranno un avversario complicato perché dai primi di novembre hanno letteralmente cambiato marcia dopo le difficoltà in avvio di stagione. Da allora sino a fine gennaio in 12 gare, 8 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta. Poi una mini-crisi nelle precedenti tre sfide (pari con Crotone e battute d'arresto con Picerno e Messina) per arrivare al successo di lunedì sera nel posticipo contro il Francavilla ottenuto di misura. Un'affermazione che mantiene i rossoneri in zona playoff ma è costata a caro prezzo visti i cartellini gialli rimediati dai due centrali titolari, ovvero Fusco (capitano ed ex di turno) e Blondett, entrambi diffidati, e il rosso che si è beccato l'attaccante Martignago, autore del gol-partita, qualche minuti dopo aver portato i suoi in vantaggio. Il giudice sportivo li ha squalificati tutti e tre e non saranno disponibili nel match contro il Benevento. In forse anche l'altro ex, il centrocampista Cuccurullo e l'esterno Kolaj, fermi per acciacchi di varia natura.

Auteri dal canto suo aspetta di capire come stanno Talia e Capellini che oggi verranno valutati. Per nessuno dei due in realtà ci dovrebbero essere grossi problemi. Talia è uscita claudicante a Picerno per via di una botta incassata nel corso della partita, ma alla fine tranne il dolore e una semplice contusione pare non sia andato. Quanto a Capellini, il colpo al quadricipite non ha evidenziato lesioni sul piano muscolare (negativa l'ecografia che ha effettuato la scorsa settimana), il versamento si sta riassorbendo e già oggi potrebbe unirsi ai compagni.

Nel frattempo, come già preannunciato, il giudice sportivo ha spedito in diffida Pastina, giunto al nono giallo. Ora sono 9 i giallorossi per i quali scatterà lo stop al prossimo cartellino. La sfida con il Sorrento sarà diretta da Mattia Caldera di Como, coadiuvato da Markiyan Voytyuk di Ancona e Giorgio Ermanno Minafra di Roma 2. Quarto ufficiale Alessandro Recchia di Brindisi. Infine, il match contro il Potenza di giovedì 7 marzo si giocherà alle 20.30 anziché alle 20.45 e sarà trasmesso in diretta in chiaro da Rai Sport, oltre che da Sky e in streaming da Now Tv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA