Benevento-Sorrento, rebus attacco: attesa per Lanini

Per l'attaccante affaticamento all'adduttore

Benevento-Sorrento, rebus attacco: attesa per Lanini
Benevento-Sorrento, rebus attacco: attesa per Lanini
di Luigi Trusio
Domenica 25 Febbraio 2024, 10:47
4 Minuti di Lettura

Si vanno gradualmente dirimendo i dubbi di Auteri in merito all'undici da schierare domani contro il Sorrento. Le ultime sgambature hanno portato consiglio al tecnico, che ha quasi risolto tutti i ballottaggi anche se le scelte in attacco restano vincolate alle condizioni di Lanini, che ieri mattina ha saltato buona parte delle esercitazioni per via dell'affaticamento all'adduttore accusato verso la fine della seduta a porte aperte di venerdì. Gli staff tecnico e medico hanno ritenuto opportuno evitare che l'attaccante ex Reggiana forzasse visto non se ne presentava la necessità, ma oggi dovrebbe già aggregarsi al resto dei compagni in quella che può essere definita la pre-rifinitura (quella vera e propria l'allenatore è solito programmarla il giorno stesso della gara).

È evidente che Auteri lo tenga sotto attento monitoraggio e sarà così fino al giorno della gara. Che sarà convocato è quasi una certezza, rimane da capire se può essere o meno utilizzabile dal primo minuto: da non trascurare l'eventualità di un impiego part-time a gara in corso, valutando di volta in volta l'andamento del match. Se si dovesse propendere per farlo partire dalla panchina, allora toccherebbe a Ferrante completare il tridente con Ciano e Starita.

Auteri è orientato a schierare questi ultimi due dall'inizio, tenendo sempre l'occhio vigile su Carfora come outsider.

In difesa fra Terranova e Capellini è in vantaggio il primo, autore di una discreta prova a Picerno, soprattutto nel secondo tempo. Capellini tuttavia ha smaltito il problema al quadricipite e in questa settimana ha lavorato in gruppo tutti i giorni, per cui non è del tutto tagliato fuori. Berra e Pastina agiranno da braccetti. Simonetti invece di gran lunga favorito su Improta per la titolarità della corsia di destra. In mediana il siciliano è pronto a giocarsi la carta Pinato dal primo minuto, preferendolo a Talia e Agazzi. Il posto di Nardi (migliore in campo con Pastina al «Donato Curcio») non sembra invece in discussione. Sul versante mancino scontata riconferma per Masciangelo, molto più avanti rispetto a Benedetti. I giallorossi dovranno fare molta attenzione ai cartellini: l'elenco dei diffidati è molto nutrito e comprende uomini di tutti i reparti, a cominciare dal portiere. Oltre a Paleari, in difesa verranno squalificati alla prossima ammonizione Berra e Pastina, a centrocampo Karic, Improta e Talia, in attacco Starita (che si è portato dietro una diffida da Monopoli visto che i quattro gialli li ha rimediati tutti in maglia biancoverde), Ferrante e Marotta. Una lista che può assottigliarsi solo perdendo qualche uomo per il quale scatterà lo stop e che può invece rimpinguarsi con nuovi ingressi.

Oggi è in calendario una nuova seduta mattutina, poi nel pomeriggio, esattamente alle 17, la squadra si trasferirà in pullman all'«Hotel Europa - Villa Il Sogno» di Venticano per il ritiro pre-gara. Domani mattina il bus con a bordo i giallorossi rientrerà in città per la rifinitura (fissata per le 10 all'«Imbriani») per poi tornare per il pranzo a Venticano e ridiscendere solo a circa un paio d'ore dal match.

In casa Sorrento Enzo Maiuri è alle prese con seri problemi di formazione per via di infortuni e squalifiche. Il tecnico rossonero ha la difesa da inventare: oltre ai due centrali titolari Fusco e Blondett squalificati si è fatto male anche il terzino sinistro Loreto. Al suo posto giocherà Colombini. In mezzo sarà l'occasione per la prima volta del classe 2002 Morichelli, scuola Roma ma in prestito dal Perugia (arrivato a gennaio), in tandem con il più collaudato Di Somma.

A salvarsi dall'ecatombe solo il laterale destro Todisco. In attacco con Ravasio e Vitale sicuri di essere schierati dall'inizio, a prendere il posto dell'altro appiedato dal giudice, ovvero Martignago, dovrebbe essere uno tra Badje e Scala, perché anche Kolaj, già fermo con la Virtus Francavilla, non è recuperabile. Unico reparto indenne il centrocampo, dove ci sarà il rientro dell'ex Cuccurullo, che giostrerà accanto a La Monica e De Francesco.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA