Benevento attento: Triestina insidiosa nelle partite fuori casa

Servirà una prova di carattere e intensità, Benedetti torna a lavorare con il gruppo

Benevento attento: Triestina insidiosa nelle partite fuori casa
Benevento attento: Triestina insidiosa nelle partite fuori casa
di Luigi Trusio
Venerdì 17 Maggio 2024, 09:22
4 Minuti di Lettura

Si avvicina la sfida di ritorno, quella da dentro o fuori. Il Benevento domani si gioca il prosieguo nei playoff di C con due risultati su tre nei 90' a disposizione. Troppo poco per cullarsi sugli allori, alla Triestina basterebbe vincere col minimo scarto per passare il turno. E allora servirà una partita gagliarda, di grande intensità, ma soprattutto occorre cancellare gli ultimi 20' del primo tempo, quelli in cui gli alabardati sono passati in vantaggio e non hanno trovato il bis solo perché hanno sbattuto contro un palo e una traversa. Gli uomini di Bordin quest'anno hanno un ruolino di marcia migliore in trasferta che in casa, e non avranno nulla da perdere: per questo avranno dalla loro una minor pressione e la spensieratezza di chi sa che si può giocare il tutto per tutto avendo una sola fiche a disposizione. Non sarà una passeggiata di salute, ma l'obiettivo ormai è fissato: entrare nelle migliori otto per accedere al sorteggio dei quarti che, al pari del primo turno della fase nazionale, sarà trasmesso in diretta da Sky Sport domenica alle 9.30.

Stavolta, a pescare i nomi delle squadre dall'urna e a formare gli accoppiamenti per il secondo turno, sarà Cristian Brocchi, ex giocatore e allenatore del Milan, scelto per la vittoria nel campionato di Lega Pro con il Monza nel 2019/20. Il Benevento, se dovesse accedere alla fase successiva, con molta probabilità non sarà testa di serie. Per esserlo, dovrebbero essere eliminate sia Carrarese (la migliore terza con 73 punti collezionati nella stagione regolare) che Vicenza (seconda miglior terza con 71 punti nel girone B), cosa assai improbabile considerato soprattutto il doppio vantaggio con cui partono i toscani sul Perugia (che dovrebbe andare a vincere allo stadio dei Marmi con tre gol di scarto).

Per questo in caso di approdo ai quarti, il lotto delle potenziali avversarie dei giallorossi comprenderà Avellino, Padova, Torres (le tre seconde) e Carrarese (la migliore terza). Martedì 21 le sfide d'andata in casa delle squadre messe peggio in classifica: si giocherebbe proprio in quella giornata al «Ciro Vigorito» per poi disputare il ritorno in trasferta sabato 25.

In città, per adesso, non si respira un'atmosfera di tensione emotiva, e anche la prevendita non è che stia andando a gonfie vele: sicuramente meglio delle altre volte, ma c'è ancora ampia disponibilità di tagliandi in tutti i settori. Curva Sud Superiore e Tribuna Superiore Coperta (Giallorossa) i più gettonati finora. Nella giornata odierna è possibile ci sia un'accelerata. Ieri seduta a porte aperte davanti a pochi intimi. Buone notizie da Benedetti, che è tornato in gruppo, e Terranova, che già corre e ha iniziato pure a lavorare con il pallone. Per domani non ce la farà, ma magari potrebbe recuperare per l'eventuale quarto di martedì prossimo. Benedetti invece sarà regolarmente tra i convocati per la gara di ritorno con i giuliani. Assenti Pastina e soprattutto Berra, quest'ultimo tenuto a riposo a scopo precauzionale per l'infiammazione di una vecchia cicatrice all'adduttore. Un fastidio con cui convive da tempo e che si manifesta una volti ogni 3/4 mesi, ma che non gli impedirà di scendere in campo contro i biancorossi domani. Auteri ha fatto disputare una seduta a ritmi più blandi a tutti quelli che hanno giocato a Trieste, ad eccezione di Pinato, che in virtù della squalifica ha fatto una partitella insieme al resto del gruppo. Oggi in programma una sgambatura mattutina, nel pomeriggio conferenza di Auteri e partenza per il ritiro di Venticano, presso l'hotel «Europa - Villa Il Sogno».

Benevento-Triestina sarà diretta da Antonino Costanza di Agrigento. Assistenti designati Antonio D'Angelo di Perugia e Marco Colaianni di Bari. Quarto uomo Andrea Bordin di Bassano del Grappa. Al Var ci saranno Matteo Gariglio in qualità di primo ufficiale e Matteo Gualtieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA