Avellino-Juve Stabia, Bubas è pronto:
«Vedrete una squadra determinata»

Giovedì 15 Ottobre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Il derby è già nel mirino. Ad Avellino, dopo i due successi con Vibonese e Francavilla, la Juve Stabia vuole tentare il colpaccio, e magari lo sgambetto al grande ex, Piero Braglia, in una sfida che già accende l’entusiasmo della piazza: «Ad Avellino andiamo per dare continuità a quanto di buono fatto fino ad ora - a lanciare il guanto della sfida è Nicolas Bubas, autentico jolly dello scacchiere avanzato di Padalino - Siamo in crescita, e con la condizione ottimale per tutti le cose potranno solo migliorare ulteriormente. Il mio impiego? Sono a disposizione dell’allenatore, a prescindere da tutto, l’obiettivo è essere utile alla squadra. Se ci compattiamo possiamo giocarcela con tutti».

Sulla fascia, come centrale o nel tridente, l’ex Vibonese è un elemento in grado di cambiare volto alla squadra a gara in corso: «Sono un calciatore duttile – spiega -, da esterno mi trovo meglio, ma non ci sono problemi nel ruolo, anche perché abbiamo due attaccanti forti come Cernigoi e Romero con cui è facile giocare». Argentino, sangue caldo, Bubas è stato già conquistato dalla città: «La Juve Stabia è una società storica, Castellammare una città stupenda, qui si può fare davvero bene. Posso crescere professionalmente, possiamo toglierci tante soddisfazioni. Basta un po’ di pazienza, il tempo di trovare l’amalgama e mettere benzina nelle gambe». Ma intanto, il buon giorno si vede dal mattino…

Ultimo aggiornamento: 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA