Paganese, tegola Squillace:
a Foggia non ci sarà

Sabato 17 Aprile 2021 di Danilo Sorrentino
Paganese, tegola Squillace: a Foggia non ci sarà

Mancano 270 minuti al termine della stagione, le possibilità di evitare i playout per la Paganese appaiono ormai risicatissime e l'obiettivo, al momento, dovrebbe essere quello in primis di tenere alle spalle il Bisceglie, per poi giocarsi gli spareggi con il vantaggio della classifica. Un obiettivo di minima sicuramente, ma tanto ormai il più è stato fatto e potrebbero non bastare le ultime due sfide del campionato per salvare lo stesso. Si comincia domani pomeriggio dallo Zaccheria di Foggia, con gli azzurrostellati chiamati a riscattare le ultime tre sconfitte consecutive, di cui due in terra pugliese. 

Di Napoli ha perso anche Tommaso Squillace, probabilmente il migliore del girone di ritorno degli azzurrostellati, out per un problema muscolare. Una bella gatta da pelare per il tecnico campano, che dovrebbe scegliere Mattia come suo sostituto sulla corsia mancina, con Carotenuto confermato a destra. Nelle ultime tre partite non c'è obbligo di schierare gli under per un totale di 271’ e questo potrebbe incidere anche nelle scelte di Lello Di Napoli. Tornano Cernuto e Scarpa a disposizione, ancora fuori Antezza oltre allo squalificato Sbampato. Scelte obbligate in difesa con Cigagna, Schiavino e Sbampato, mentre a centrocampo Bramati è in vantaggio per una maglia da titolare come play rispetto al rientrante Gaeta. Tutto possibile in attacco, dove l'unico certo del posto è il bomber Abou Diop: partono tutti allo stesso livello i vari Guadagni, Mendicino e Raffini.

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA