Mercato Avellino, spunta Costantino
l'attaccante della Triestina

Sabato 18 Gennaio 2020 di Ttiti Festa
Il tanto atteso sblocco è arrivato: alle 12,35 di ieri, con il comunicato ufficiale dell'Us Avellino 1912 la strada verso il calciomercato è stata spianata. E per accendersi realmente, Musa e Martone lo sanno bene, per sognare ed emozionarsi serve un attaccante. Il nome nuovo è quello di Rocco Costantino ('90): 6 gol con la maglia della Triestina in 18 presenze, con un passato nel Sudtirol, Pesaro e Fermana. La curiosità è che è nato in Svizzera ma nelle sue vene scorre sangue irpino visto che i genitori sono di Castel Baronia. L'Avellino per ora ha sondato il terreno contattando il suo agente Federico Andrenacci, lo stesso di Alessandro di Paolantonio, e il club sarebbe in vantaggio su Potenza e Catanzaro. Con Andrenacci si è discusso anche di Francesco Miniero Reuven Niemeijer, olandese classe'95 che ha giocato sette partite realizzando un gol con la maglia dell'Eraclaes. Eziolino Capuano continua a spingere per Salvatore Caturano ('90) che all'Entella non trova spazio visto che è fuori rosa. Inizialmente le parti si erano allontanate visto che il bomber aveva chiesto un triennale, nelle ultime ore sembra che l'affare potrebbe andare in porto con la formula del prestito. Rimane sempre aperta la pista che porta a Felice Evacuo ('82) ma la concorrenza del Catanzaro si è fatta più concreta mentre Pietro Cianci ('96), prossimo avversario con il Teramo è ad un passo dal Carpi. Un'altra buona notizia arriva da Gozzano: non è stata ancora scritta del tutto la parola fine visto che Francesco Fedato ('92), assistito da Matteo Coscia e Francesco Iovino, resta in rottura con il club a cui ha mandato addirittura un certificato medico. La mediazione degli agenti ha prodotto una apertura con i piemontesi che, rispetto all'iniziale richiesta di 150 mila euro, sarebbero adesso disposti a cedere l'esterno in cambio di un indennizzo di poco superiore ai 30 mila euro. Musa e Martone hanno preso tempo. Intanto, come da noi preannunciato nei giorni scorsi, dopo sedici ore di volo è sbarcato a Fiumicino l'argentino Tomas Federico ('98), centrocampista centrale dai piedi buoni. Da lunedì il calciatore si allenerà agli ordini di Capuano. Per Luca Rizzo, 27 enne, sempre centrocampista, del Livorno si è ai dettagli. L'Avellino insiste per il prestito con diritto di riscatto, la società di Spinelli valuta il contro riscatto. Si è ad un buon punto anche per Nicolas Izzillo ('94) del Pisa e per Sedrick Kalombo ('95) della Salernitana: due elementi che hanno convinto anche il tecnico biancoverde. Capitolo difesa: si allontana Vincenzo Polito, 20 enne di grande prospettiva. La Cavese non vuole lasciarlo partire e lui vuole continuare a giocare da titolare come sta facendo. Tesserato invece Francesco Bertolo ('91) che secondo Carlo Musa rispecchia pienamente le caratteristiche richieste da mister Capuano, a testimonianza di una sinergia forte con l'area tecnica che caratterizzerà tutte le future operazioni di mercato. Lunedì arriverà anche Andrea Dini, 23 anni e tanta voglia di crescere dopo il campionato vinto a Trapani lo scorso anno. Buona parte dell'ingaggio sarà pagata dal Parma che ne detiene il cartellino. Sempre all'inizio della prossima settimana Musa e Martone incontreranno Mario Sinni, agente di Fabiano Parisi, che ha smentito intanto un interessamento della Salernitana. Si va verso un accordo triennale.
CAPITOLO USCITE
Dopo la partita contro il Teramo potrebbe decollare anche il mercato in uscita. L'Avellino ha messo in lista di sbarco almeno sette calciatori ma non disdegnerebbe di privarsi anche di Albadoro e di Alfageme. L'ex Ternana, assistito da Diego Nappi, ha rifiutato il trasferimento al Gubbio. Luis Maria Alfageme, attraverso Andrea Pasini, ha invece comunicato alla dirigenza che non si muoverà dall'Irpinia. Per nulla propenso a smontare le tende appare anche Leo Giusti che assiste Fallou Njie. Per il genoano, che la società biancoverde ha invano tentato di inserire nella trattativa con la Cavese per Vincenzo Polito, si cercherà fino alla fine una sistemazione per liberare la casella di un altro prestito. Non è contento del suo impiego con i lupi Matteo Rossetti per il quale hanno chiesto informazioni sia la Cavese che il Renate, club dove è stato lo scorso anno. Carbonelli, Pizzella e Falco, richiesti dal San Tommaso, hanno comunque mercato in serie D. Il portiere, in particolare, è seguito con una certa insistenza dalla Nocerina.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA