Paganese, Di Napoli sfida il Foggia:
«Non faremo barricate, basta chiacchiere»

Venerdì 16 Aprile 2021 di Danilo Sorrentino
Paganese, Di Napoli sfida il Foggia: «Non faremo barricate, basta chiacchiere»

Domenica scorsa, dopo la scoppola di Monopoli, Lello Di Napoli aveva rilasciato una breve dichiarazione senza peli sulla lingua in cui si assumeva lui la responsabilità del ko, ma di contro attaccava anche frontalmente i suoi giocatori. Il confronto, a suo dire, in settimana è stato più sereno: "Ho trovato un gruppo con il morale sotto i piedi perché ha perso una partita fondamentale. Se fino ad adesso abbiamo dato 100 e questo non è bastato, allora bisogna alzare l’asticella dell’impegno. Però sono contento che la squadra abbia recepito questo serenamente. Adesso c’è da stringere i denti e cacciare fuori l’orgoglio". 

La società vuole vedere una prestazione tecnica e caratteriale differente rispetto alle ultime uscite, anche perchè in queste ultime tre partite - con ormai una salvezza diretta a cui rinunciare - la Paganese è chiamata quantomeno a conservare il miglior posizionamento in zona playout. Di Napoli non vuole fare calcoli: "Abbiamo fatto troppe parole, adesso bisogna guardare alle cose concrete. Dobbiamo cacciare gli attributi, parlando poco e pedalando di più. Quando sono arrivato a gennaio il gruppo si trovava in una condizione morale simile e ne siamo usciti brillantemente a febbraio, quindi mi aspetto che riusciamo a fare lo stesso anche ora". A cominciare dalla sfida col Foggia: "Noi abbiamo giocato contro Bari, Ternana e le altre big con la nostra identità. Rispettiamo il Foggia, ma abbiamo bisogno di fare la nostra partita e conquistare punti. Nel nostro DNA non esistono barricate".

© RIPRODUZIONE RISERVATA