Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Calciomercato Avellino, news oggi:
nel mirino dei lupi c'è anche Scavone

Domenica 3 Luglio 2022 di Giovanbattista La Rosa
Calciomercato Avellino, news oggi: nel mirino dei lupi c'è anche Scavone

Un weekend di quiete per poi scatenare la tempesta. L'Avellino deve portare a casa un paio di colpi da novanta, per rendere il roster competitivo ed essere considerata una compagine di vertice all'interno del prossimo torneo di serie C. Nelle intenzioni di De Vito sussiste la volontà di portare in Irpinia prima dell'inizio del ritiro due difensori centrali senior, un esterno ed un attaccante. Per completare l'opera i biancoverdi devono inserire in organico un centrocampista, ma non uno qualunque, piuttosto uno esperto, che sappia come si vince il campionato cadetto. A tal proposito De Vito guarda sempre in casa del Bari. I rapporti con il diesse Ciro Polito sono assolutamente buoni. Dopo aver tentato una operazione in sinergia per prendere l'esterno di difesa Dorval, giocatore che vestirà la maglia del Bari il prossimo anno e che piace tanto ad Enzo De Vito dai tempi dell'Arezzo, il direttore sportivo biancoverde pensa ad altre pedine. Dalla lista degli esuberi ricevuta dal collega barese, il dirigente irpino ha mostrato interesse per due pedine. La prima è il terzino Francesco Belli, per cui la società della famiglia D'Agostino ha preso informazioni senza affondare una trattativa. L'atleta, però, dovrebbe restare in serie C. Sul classe '94 c'è l'interesse di altre formazioni, tra queste il Foggia. L'Avellino lo mantiene sotto osservazione, poi valuterà. Il nome che piace tanto e su cui si sta effettivamente ragionando con lo staff tecnico è quello di Manuel Scavone. Sull'esperto centrocampista si sta ragionando da diversi giorni, il giocatore viene considerato un potenziale upgrade. Nell'ultima stagione con i galletti ha realizzato quattro goal e due assist in ventisei presenze e 1.388 minuti di utilizzo. Con il Bari c'è un altro anno di contratto, un ingaggio impegnativo e da rilevare. Giocatore e società si sono già parlate da tempo nel tentativo di trovare un accordo di uscita. L'Avellino, a quanto pare, avrebbe già avuto un primo approccio con l'atleta ed il suo entourage. Le parti sono in questo momento distanti e non soltanto perché c'è una distanza tra domanda ed offerta, ma anche per un'altra ragione. Il giocatore è seguito dall'ambizioso Novara. Piemontesi intenzionati a costruire un organico ambizioso per tentare il salto di categoria. Il team avellinese ci pensa e fa anche delle valutazioni tecniche. Resta in stand-by anche il nome di Daniele Celiento. L'Avellino lo mantiene nella rosa dei papabili e continua a valutare altri profili adatti al gioco di mister Taurino.

Nelle scorse settimana De Vito ha avuto un contatto il club manager del Monza Michele Franco. I due si sono sentiti per una gara amichevole, che inizialmente era stata programmata per il 4 di agosto, ma che i brianzoli sono stati costretti a rinviare perché come noto quest'anno la serie A inizia prima, ma a quanto pare l'amichevole si potrebbe disputarsi successivamente. Un discorso di mercato con la società lombarda non è stato aperto, ma con il salto di categoria il Monza ha degli elementi da dover rimettere sul mercato. Uno di questi è Giuseppe Bellusci, quest'anno in prestito all'Ascoli. Il giocatore ha un altro anno di contratto con la società del presidente Berlusconi e non rientra nei piani di Stroppa. In più c'è un contratto oneroso da risolvere e l'atleta avrebbe chiesto una ricca buona uscita. L'ex Catania, a quanto pare, potrebbe restare ad Ascoli. La società marchigiana infatti vorrebbe trattenere il calciatore, che nei sei mesi giocati con i bianconeri ha convinto tutti. In ogni caso Bellusci vorrebbe restare in serie B. Il telefono di Enzo De Vito è squillato nei giorni scorsi e dall'altro capo del telefono c'era il procuratore di Ronaldo. Il forte centrocampista brasiliano è stato messo alla porta dai veneti ed ora il suo entourage sta cercando una nuova collocazione. L'agente Grimaldi ha contattato i biancoverdi, ma non solo, sono state chiamate tutte le società di vertice della categoria e tra le più interessate c'è il Crotone. Intanto il diesse avellinese chiuderà formalmente con Marcone, su cui nelle ultime ore ha provato ad inserirsi la Turris. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA