La Casertana salda i debiti
poi via libera a mercato e acquisti

Sabato 26 Giugno 2021 di Domenico Marotta
La Casertana salda i debiti poi via libera a mercato e acquisti

Piano di ristrutturazione del debito: giovedì scorso l'udienza a breve la risposta del Tribunale. La Casertana potrebbe vedere accolta nei prossimi giorni l'istanza presentata il 18 febbraio per ottenere lo stralcio di un parte della consistente debitoria accumulata nei confronti di erario ed enti previdenziali ed un comodo rateizzo della quota rimanente. L'ammontare totale del debito del club era di 2,5 milioni di euro come da bilancio al 30 giugno scorso, per la massima parte nei confronti dello stato.

Con l'omologa il club di D'Agostino risparmierebbe parte sostanziosa di quella cifra (ancora non è nota la percentuale di stralcio) e potrebbe più comodamente pagare la restante parte. L'udienza, si è tenuta giovedì in via cartolare dinanzi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere: ora si attende l'esito alla vigilia della scadenza per la presentazione della domanda d'iscrizione al prossimo campionato di serie C. Il termine ultimo per presentare la documentazione è lunedì e da quanto si apprende dalla sede mancano solo gli ultimi incartamenti. E questa volta, D'Agostino riuscirà sul filo di lana, diversamente dalle precedenti stagioni, perché vuole attendere fino all'ultimo istante l'omologazione del piano di ristrutturazione del debito.

Finale thriller per il presidente della Casertana. Dopo si potrà dare il via libera al calcio mercato, magari con un budget più ampio, con il peso della massa debitoria ereditata e mai ridotta ormai più leggero in caso di omologa dell'istanza discussa giovedì scorso. Ora Martone e Guidi possono andare alla stretta definitiva delle prime trattative in corso. In primis quelle per la riconferma di Castaldo e Del Grosso: l'annuncio ufficiale potrebbe arrivare già la prossima settimana. Direttore ed allenatore, com'è è naturale che sia, stanno lavorando a braccetto. Le indicazioni di Guidi sono chiare e già state recepite da Martone che si sta muovendo sulla linea tracciata dal suo allenatore: sintonia tra i due con il tecnico toscano ad indicare caratteristiche dei calciatori ruolo per ruolo ed il diesse a cercare i giocatori giusti per completare la rosa della squadra rossoblù. Obiettivo: sistemare i due terzi della rosa già in tempo per il ritiro in programma tra meno di un mese. Al pre raduno del Pinto, ci saranno anche tanti ragazzi giovani che Guidi, specialista nello scoprire talenti, vorrà valutare per poi decidere se tenerli in squadra o se sostituirli con altri da indicare al club. La strada giusta è quella ma dai buoni propositi è tempo di passare ai fatti. Il tempo stringe e si può giocare d'anticipo sulle tante società che ancora non hanno cominciato a muoversi con decisione. Necessario, anche perchè il prossimo girone C di serie C si annuncia caldissimo ed è meglio non lasciare nulla al caso.

Nel corso della prossima settimana potrebbero arrivare notizia anche in merito alla riorganizzazione del settore giovanile. Si tratterà probabilmente di novità riguardanti quasi esclusivamente l'organico dirigenziale: sul fronte allenatori, infatti, non sono attese particolari novità. In particolare per quanto attiene la Primavera. L'allenatore Platone, che ha condotto la squadra più giovane del girone fino al terzo posto in classifica sarà certamente riconfermato e lavorerà a braccetto con il tecnico della prima squadra Guidi per condividere sistemi di gioco e metodi di allenamento. In odore di riconferma anche l'allenatore della formazione under 17 Buono: la squadra è stata ferma a lungo per via del Covid ma la bella vittoria al torneo di recente disputato in Abruzzo ha dato grandi soddisfazioni al club.

© RIPRODUZIONE RISERVATA