Casertana: Pastore è già addio,
domani derby con la Juve Stabia

Martedì 26 Gennaio 2021 di Marotta Domenico
Il direttore sportivo Ivano Pastore

La notizia era nell'aria e da ieri è ufficiale. Ivano Pastore ha divorziato dalla Casertana: il comunicato del club arriva vigilia del recupero di domani contro la Juve Stabia ed annuncia la risoluzione del contratto con il diesse ingaggiato appena tre mesi fa. Il sostituto è già nei quadri dirigenziali perchè il presidente D'Agostino, già diverse settimane fa, aveva richiamato al suo fianco l'ex consulente di mercato Martone, originariamente, come precisò lo stesso patron, con incarichi solo amministrativi.

Domani c'è il derby in trasferta con la Juve Stabia (calcio d'inizio alle 15), ultima giornata del girone di andata, e la squadra punta ad allungare la straordinaria striscia di tre vittorie consecutive: "Sono fiducioso - ha spiegato mister Guidi - perchè gli ultimi risultati ci hanno dato consapevolezza. Dobbiamo ripetere le ultime prestazioni anche se siamo contati". Solo diciannove i convocati, tra i quali non figura Fedato, in lista di sbarco come ha confermato lo stesso allenatore. "La Juve Stabia è avversario da prendere con le molle al di la del momento difficile - ha confermato il mister - perchè ha giocatori esperti e ad inizio campionato ha espresso anche un ottimo calcio. Noi però, guardiamo in casa nostra e come sempre cercheremo di fare il nostro gioco".

Squalificato l'ex di turno Izzillo, in rampa di lancio c'è il giovane Matese: "Gli chiederò di mettere a disposizione della squadra le sue ottime qualità. E' un ragazzo in grado di dare intensità e ritmo - ha concluso Guidi - e può diventare un interno di centrocampo da quattro o cinque gol a campionato". Rispetto alla formazione che ha battuto il Bisceglie cambio anche in difesa: Konatè è indisponibile, al suo posto giocherà Buschiazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA