Cavese decimata contro l'Avellino:
pagate care le proteste col Catania

Martedì 11 Febbraio 2020 di Giuliano Pisciotta
Il Giudice Sportivo di Serie C ha presentato un conto salato alla Cavese, dopo la gara interna col Catania. Le proteste rivolte a fine partita al direttore di gara costano la squalifica al medico sociale Andrea Massa e al portiere Alessandro D'Andrea, fermati rispettivamente per tre e due giornate.

La conta degli assenti per il derby esterno di domenica contro l'Avellino comprende anche il difensore Lino Marzorati e il fantasista Andrea Russotto, giunti alla quinta ammonizione stagionali e dunque fermati per un turno ciascuno. Meno “pesante” l'ammonizione subita dal tecnico Sasà Campilongo, giunto alla seconda sanzione e quindi regolarmente al suo posto per la sua gara da ex contro gli irpini.

Intanto la squadra ha ripreso oggi il lavoro infrasettimanale, sul sintetico del campo Desiderio di Pregiato. In vista dell'impegno di Avellino tornerà disponibile capitan De Rosa, assente domenica perché febbricitante. Da verificare le condizioni di Rocchi e Addessi. © RIPRODUZIONE RISERVATA