Cavese-Juve Stabia, Padalino:
«Riprendiamoci quello che ci hanno tolto»

Lunedì 15 Febbraio 2021 di Gaetano D'Onofrio
Cavese-Juve Stabia, Padalino: «Riprendiamoci quello che ci hanno tolto»

Cerca riscatto, la Juve Stabia, domani a Cava nel derby del Lamberti. Dopo l’amarezza della sconfitta interna di sabato con l’Avellino, dovuta anche a qualche scelta arbitrale troppo frettolosa in occasione dell’espulsione di Mulé, ma anche di un fallo che ha viziato il gol degli irpini, Padalino vuole dai suoi tre punti decisivi per la classifica e la lotta playoff: «Il riscatto lo vogliamo tutti, ma avremmo cercato il successo a prescindere dal risultato di sabato. Cerchiamo sempre di scendere in campo per i tre punti, a volte ci riusciamo, a volte meno, dobbiamo essere soddisfatti delle ultime prestazioni, cercando di migliorarci gara dopo gara».

L’assenza di Mulè, i dubbi di Troest, ma il tecnico preferisce cambiare gli uomini più che il modulo: «Vedremo prima di tutto Troest come sta, se riuscirà ad essere della gara, poi faremo le valutazioni del caso. Abbiamo perso una partita con un gol dovuto ad uno svarione arbitrale, non vedo perché dovremmo cambiare rispetto alle ultime partite».

La Cavese di Campilongo ha messo letteralmente la freccia, perdendo solo con la Viterbese, un derby che può valere tanto. Di fronte anche l’ex Bubas, che a Cava ha fatto benissimo: «Sicuramente sta facendo bene, ma era un calciatore che conoscevamo bene. Non è più un nostro giocatore per tanti motivi, alla Juve Stabia non è riuscito ad esprimersi come magari sta facendo a Cava, ma è tutta la squadra salernitana da prendere con il giusto piglio e l’atteggiamento di chi vuol fare risultato. Stanno facendo bene, ma noi dobbiamo avere una mentalità operaia, andare su ogni pallone, cercare di metterci tutto e qualcosa in più in ogni gara. Le prestazioni stanno arrivando, anche con l’Avellino non abbiamo subito oltre il dovuto, sono convinto che faremo la nostra gara. Un derby, poi, può essere aperto a tutto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA