Cavese, le prime parole di Maiuri:
«Dobbiamo solo ritrovare fiducia»

Martedì 17 Novembre 2020 di Giuliano Pisciotta

«Si poteva dare di più e tocca capire per quale motivo non è stato dato tutto quel che si poteva dare». Vincenzo Maiuri punta tutto sul lavoro “psicologico” per l’inizio della sua avventura alla Cavese.

Il tecnico milanese ha sottolineato di aver trovato «un gruppo un po’ in difficoltà in virtù dei risultati. Ma questo è un gruppo che ha le qualità per tirarsi fuori da questa situazione. Già a partire dalla partita di Catanzaro, sicuramente difficile, ma che potrebbe restituire la giusta fiducia ai ragazzi in caso di risultato positov».

Voglia di riscatto per gli aquilotti, «che hanno fatto comunque un ottimo lavoro con mister Modica. E infatti ho trovato una squadra ben allenata. Tatticamente - aggiunge Maiuri - continueremo sul solco creato dal mio predecessore, perché la campagna acquisti è stata impostata sul 4-3-3. Ma non è detto che andrò avanti con testardaggine su uno stesso sistema di gioco. Insomma, qualora ci fosse necessità, apporteremo dei correttivi tattici. Fisicamente la squadra sta bene e ha fatto un buon lavoro atletico».

Capitolo mercato d’obbligo. In primis, c’è il reintegro di Germinale, «la cui esperienza può tornare assolutamente utile all’obiettivo salvezza. Per me - spiega il nuovo tecnico biancoblu - la squadra è completa e già così può tirarsi fuori dalle sabbie mobili della classifica. Poi è chiaro che da qui alla riapertura del calciomercato faremo delle valutazioni con la società».

© RIPRODUZIONE RISERVATA