Cavese, Modica assolve i suoi:
«Tenuto testa alla Juve Stabia»

Giovedì 22 Ottobre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Deluso ed amareggiato. Ma per il risultato e l’espulsione, non certo per la prestazione dei suoi. Modica, al termine del derby del Menti con la Juve Stabia promuove la sua Cavese, e guarda avanti con la convinzione di avere a disposizione una rosa con cui puntare senza mezzi termini alla salvezza.

“E’ dura da digerire – queste le sue parole a fine partita -, soprattutto perché è la terza partita che terminiamo con l’uomo in meno. E questo fa male, vorrei sempre giocarmela alla pari e magari dire chapeau all’avversario. Fino all’espulsione di Zedadka abbiamo tenuto testa ad una formazione come la Juve Stabia, siamo stati ordinati, e credo che ce la saremmo giocata fino alla fine. Sono contento che a fine partita la dirigenza abbai fatto i complimenti ai ragazzi nello spogliatoio, è questo lo spirito che deve aleggiare. Non dimentichiamo che molti calciatori sono arrivati tardi, non abbiamo ancora visto tutti al meglio in campo, e questo pesa. Certo, fa male leggere cinque partite ed un solo punto in classifico, ma sono contento della rosa, e certo che alla fine arriveremo a centrare gli obiettivi stagionali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA