Cissè all'Avellino, ritorno di fiamma:
e a centrocampo piace Prezioso

Lunedì 27 Luglio 2020 di Alfonso d'Acierno
È la settimana della possibile accelerata sul calciomercato in casa Avellino. Tra domani e dopodomani ci sarà un nuovo summit con protagonisti l'amministratore delegato del club irpino Giovanni D'Agostino, il direttore sportivo Salvatore Di Somma e l'allenatore Piero Braglia.

Il quadro adesso è più chiaro. C'è stato il verdetto definitivo dei playoff e l'assemblea di Lega ha stabilito i criteri con i quali andranno allestiti gli organici.

Sul tavolo, dunque, ci saranno i vari prospetti formulati dal direttore sportivo Di Somma realizzabili a seconda del budget che la società intenderà stabilire. Si tratta di tre soluzioni: una per vincere il campionato, un'altra per ambire a posizioni di alta classifica e centrare turni successivi dei playoff e la terza per ottenere una salvezza tranquilla con l'obiettivo di centrare i playoff con una posizione tra il settimo ed il decimo posto.

I tanti sondaggi fatti dal diesse biancoverde nelle ultime settimane, insomma, troveranno forma nei prospetti formulati. Dopo questa analisi si passerà alle riconferme di Laezza, Silvestri e Garofalo e poi all'acquisto di un attaccante di spessore. Per quest'ultimo tassello negli ultimi giorni sono stati fatti diversi sondaggi. Fabio Mazzeo, Umberto Eusepi, Matteo Ardemagni e Fabio Ceravolo sono alcuni dei nomi importanti annotati sul taccuino di Di Somma. A questi, secondo le indiscrezioni raccolte, si è aggiunto un altro vecchio pupillo del diesse irpino. Si tratta di Karamoko Cissè (31 anni), attualmente alla Juve Stabia con la quale in serie B ha collezionato 16 presenze mettendo a segno 4 gol. Il suo cartellino è, però, di proprietà dell'Hellas Verona che sarebbe intenzionato a cedere il calciatore a titolo definitivo. Per il momento il guineano non è intenzionato a scendere di categoria ma i buoni rapporti con il direttore sportivo, un progetto ambizioso e, soprattutto, un contratto triennale potrebbero convincerlo ad accettare. Ovviamente se ne riparlerà la prossima settimana, quando finirà il campionato di serie B e l'attaccante tornerà al Verona.

Un altro profilo che piace, sempre accostato all'Avellino perché proposto dalle varie gestioni tecniche negli ultimi due anni, è quello di Gabriele Bernardotto (23 anni). L'ex attaccante del Lanusei nella scorsa stagione si è messo in mostra con la Vibonese attirando le attenzioni anche di altri club di serie C. Per lui va intavolata una trattativa con la formazione calabrese, essendo cartellino di sua proprietà.

Le ipotetiche soluzioni di mercato immaginate da Di Somma sono state ovviamente condivise anche dall'allenatore Piero Braglia che, dal canto suo, si è permesso di suggerire qualche profilo al diesse. Uno di questi è il centrocampista Mario Prezioso (24 anni). Quest'ultimo, nella scorsa stagione, ha giocato fino a gennaio con la maglia della Vibonese, nello stesso girone dell'Avellino, collezionando 16 presenze, mettendo a segno 3 gol e fornendo ai propri compagni ben 7 assist. È stato proprio il nuovo allenatore dell'Avellino insieme al direttore sportivo del Cosenza Stefano Trinchera a volerlo a gennaio in forza ai calabresi. Per lui, però, fino a questo momento soltanto 6 presenze in serie B. Non si tratta di un profilo inarrivabile per due ragioni. La prima è che si tratta di un ragazzo irpino, originario di Mugnano del Cardinale, la seconda è che il suo cartellino è di proprietà del Napoli con cui ha un contratto in scadenza nel 2021. Essendo il club partenopeo interessato a Fabiano Parisi, oltre al conguaglio economico l'Avellino potrebbe richiedere proprio Prezioso come contropartita.

Con il Genoa, in fine, visti i buoni rapporti si sta ragionando per capire quali saranno i giocatori che la società ligure vorrà mandare a giocare in Irpinia. Negli ultimi giorni è emersa la volontà di rinnovare il prestito di Njie Fallou, tante ombre e poche luci per lui nella scorsa stagione. Un profilo interessante che però i rossoblu potrebbero prestare all'Avellino è Andrea Cambiaso (20 anni), terzino destro reduce da una buona annata con l'Alessandria e pronto per un campionato da protagonista in serie C. © RIPRODUZIONE RISERVATA