Codromaz si prende la Juve Stabia:
«È la squadra ideale per crescere»

Venerdì 16 Ottobre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Dal freddo di Trieste al caldo di Castellammare. Roberto Codromaz è stato uno dei primi acquisti della nuova Juve Stabia, la conferma di Allievi e soprattutto Troest, però, ne hanno fatto il primo comprimario della retroguardia stabiese. Nessun problema per lui, anche per la duttilità che gli ha consentito, fino ad oggi, di ritagliarsi scampoli importanti sul rettandolo di gioco: «Davanti ci sono due calciatori di categoria come Allievi e Troest – spiega, e da loro posso solo imparare. Il primo lo conoscevo dai tempi della Feralpi, il secondo è un modello per tutti. Non ho fretta, ho giocato fino ad ora pian pianò arriverà anche per me la grande occasione».

L’impatto con la città è stato ottimo, nonostante la giovane età i tifosi gli hanno subito fatto sentire il calore della piazza: «Non c’è dubbio. Qui tutto è speciale, la gente ti fa sentire bene, importante. Sono calorosi come in nessun’altra parte, ma questo lo sapevo già, ed ho colto l’occasione al balzo».

Lunedì sera il derby di Avellino: «Affrontiamo una squadra forte, costruita per vincere, ma noi siamo in crescita. Sarebbe stato bello giocare con tanta gente sugli spalti, cercheremo di fare bene in campo per dare a tutti una grande soddisfazione».

In attesa del derby, in questi giorni si aggregherà al gruppo anche Orlando, l’esterno ex Salernitana mai giunto a Castellammare perché positivo al Covid-19. L’ultimo tampone negativo lo ha “liberato” dall’isolamento a Taranto, e potrà essere quanto prima a disposizione del tecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA