Colpo corsaro della Paganese
Guadagni stende la Viterbese

Domenica 8 Novembre 2020 di Danilo Sorrentino

E' un rigore di Giuseppe Guadagni, classe 2001, unico attaccante superstite per Alessandro Erra causa Covid, a regalare una vittoria pesantissima alla Paganese. Gli azzurrostellati espugnano il Rocchi di Viterbo con una prestazione di grande personalità, compattandosi nelle assenze e trovando quasi nel finale la rete decisiva, con il penalty trasformato dalla giovane punta al terzo centro in stagione.

Viterbese subito pericolosa con un insidioso destro al volo di Tounkara, poco dopo Rossi colpisce la parte alta della traversa sugli sviluppi di un angolo. La Paganese prende le misure nella parte centrale del primo tempo, rischia poco altro (solo su un colpo di testa di Falbo nel finale di primo tempo) e cerca di prendere coraggio per attaccare con maggiore efficacia. Le cose vanno meglio nella ripresa per la squadra di Erra, che si poggia sulla grande prova dei senatori e sulla generosità dei giovani. Al 10' del secondo tempo Gaeta sfiora il gol con un sinistro su cui Daga deve superarsi. Succede poco altro, fino al 75', quando Mbende intercetta con un braccio una conclusione di Bonavolontà: l'arbitro Costanza indica il dischetto dove si presenta Guadagni (nonostante la presenza di Scarpa) che spiazza Daga. La Viterbese cerca l'assalto nel finale, ma la difesa azzurrostellata è impenetrabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA