Juve Stabia, Padalino: test impegnativi
con Catanzaro e Casertana

Venerdì 18 Dicembre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Il Catanzaro, e mercoledì la Casertana. La Juve Stabia cerca un dono speciale sotto l’albero, ed in due sfide intense, complicate, prova a regalarsi qualcosa di più del piazzamento play-off già blindato in questo avvio di campionato. Al Ceravolo, contro l’ex Max Carlini, l’undici di Padalino è chiamato ad un’autentica prova di maturità contro una delle corazzate del girone: “Ci attende una sfida impegnativa – chiosa il tecnico alla vigilia -, ed ai ragazzi ho chiesto il consueto spirito di sacrificio, la disponibilità peraltro sempre dati per cercare di trarre il massimo da una trasferta impegnativa. Avremo ancora qualche assenza, con Cernigoi, Mastalli e Mulè out, anche se rispetto alla sfida col Potenza potrò contare su Rizzo e Lia, i due esterni di difesa”. Una gara da giocare a viso aperto contro un avversario da annoverare tra le pretendenti al salto di categoria: “Affrontiamo una signora squadra – continua Padalino -, il nostro obiettivo è portare a casa punti pesanti. Servirà personalità, dimostrare di non avere timori reverenziali, ma rispetto per un avversario tosto. La Juve Stabia, però, sta bene, e sono convinto che non sfigureremo”. Catanzaro, poi la Casertana, a Natale per gli allenatori è già tempo di mercato. Il tecnico foggiano però preferisce attendere: “Abbiamo già qualche idea per rinforzare ulteriormente la rosa – ammette -, ma ora penso solo alle due partite. Prima di tutto al Catanzato, poi al derby, contro un avversario altrettanto ostico, al di la’ delle difficoltà legate al Covid. Vogliamo essere protagonisti fino alla fine, la strada fin qui percorsa ne è conferma”

© RIPRODUZIONE RISERVATA