Juve Stabia, Colucci va oltre le emergenze col Potenza: «Serve una prova corale»

Juve Stabia, Colucci va oltre le emergenze col Potenza: «Serve una prova corale»
di Gaetano D'Onofrio
Sabato 26 Novembre 2022, 16:39
2 Minuti di Lettura

Emergenza si, ma guai a fasciarsi la testa. Contro il Potenza, domani al Menti (17.30), Colucci non vuol sentire attenuanti per le tante assenze nel reparto difensivo. Fuori Cinaglia, Tonucci e Vimercati, c’è tutta la retroguardia da inventare, ma il tecnico resta sereno: “Abbiamo provato varie situazioni, tra queste, ovviamente Altobelli come centrale – spiega -, ma non è l’unica. Anche Maggioni può fare quel ruolo, vedremo fino alla rifinitura. In ogni caso andremo a giocarcela senza timori contro una squadra di indiscusso valore. La classifica non è veritiera, il Potenza ha un buon organico e soprattutto un ottimo attacco, sarà una gara difficile per noi, ma mi aspetto la prova corale per sopperire tutti insieme alle difficoltà del momento”. Tante le soluzioni per l’allenatore che lancia Scaccabarozzi a centrocampo come autentico jolly: “Può farli un po’ tutti i ruoli della mediana – continua Colucci -, l’esterno, ma anche il centrale. Non ci sono problemi, potrebbe essere lui al posto di Maggioni, vedremo”. Un Potenza che non ha mai vinto fuori casa: “Non guardo le statistiche, bisogna pensare una partita alla volta. Dobbiamo giocare per noi, per i tifosi, per la festa che vogliamo sugli spalti, ed anche i ragazzi delle associazioni che la società ha voluto invitare allo stadio. Dovrà essere solo una bella giornata di sport”. Fuori Gerbo, infortunato, il dubbio è anche in avanti dove si aspetta l’esplosione di uno tra Zigoni e Santos, fin qui un po’ oggetti misteriosi, al pari dell’ex Ascoli: “Sono ragazzi importanti, pagano, magari, un po’ la struttura fisica e la difficoltà si trovare la condizione. Ma Zigoni mi è piaciuto tantissimo in coppa col Foggia. Vedremo, l’importante è seguirli in settimana, stanno lavorando tutti con impegno, e questo conta più di ogni altra cosa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA