Juve Stabia, Novellino si gioca
la conferma col Picerno

Martedì 12 Ottobre 2021 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia, Novellino si gioca la conferma col Picerno

Tanto tuonò, che piovve. Se dopo la gara di Latina, vinta senza preoccuparsi della questione minutaggi, erano circolate voci insistenti di dissidi tra Walter Novellino ed alcuni dei dirigenti della Juve Stabia, dopo il pari col Palermo della scorsa settimana, e la sconfitta di Catania, sembra concreta la possibilità di un cambio sulla panchina stabiese. Le parole del presidente Andrea Langella durante la diretta Rai Sport coi rosanero, che indicava quella del minutaggio e dell’impiego dei giovani come una scelta dell'allenatore, avevano lasciato qualche dubbio sulla gestione tecnica e della sintonia tra il club e lo stesso Novellino. Dopo Catania, e la sconfitta con non poca amarezza, stando ad indiscrezioni, parte dei dirigenti avrebbero già voluto cambiare registro, ma l’intervento del numero uno del sodalizio stabiese avrebbe consentito all’ex allenatore di Napoli ed Avellino di giocarsi il tutto per tutto contro il Picerno, domenica prossima al Menti. Ancora zero le reti e le vittorie degli stabiesi sul terreno amico, per Novellino un autentico banco di prova per restare sulla panchina della Juve Stabia. Come già in estate, prima della scelta di “Monzon”, era stato avvicinato l’ex Palermo, Boscaglia, al club di Castellammare, un nome che torna d’attualità in queste ore, anche se, in caso di esonero, ci sarebbero anche altre piste già battute in questi giorni, per capire a chi affidare una squadra che, sulla carta, vanta un organico di tutto rispetto. Al club chiarire la propria posizione, confermando la fiducia al tecnico e mettendo a tacere le indiscrezioni di queste ore, o magari concedere novanta minuti a Novellino per guadagnarsi la conferma e dare una svolta, anche al Menti al campionato della Juve Stabia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA