Juve Stabia. Padalino non ha dubbi:
col Francavilla per il salto di qualità

Sabato 10 Ottobre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Nonostante la sconfitta col Catania, la Juve Stabia appare come una delle realtà più interessanti del nuovo torneo di serie C. Completata la rosa (all’appello manca un esterno a destra da pescare tra gli svincolati), domani i gialloblù tornano al Menti contro il Francavilla: “E’ un avvio particolare – ha spiegato alla vigilia della sfida di campionato il tecnico Pasquale Padalino -, giochiamo ininterrottamente ogni tre giorni, con viaggi continui ed ovviamente non possiamo essere al meglio. Affrontiamo un avversario sbarazzino, che può giocare senza tensioni, con un tecnico che conosce l’ambiente da tre anni, insomma, una sfida tutt’altro che facile”. 4-3-3, 4-3-1-2, è già una Juve Stabia molto duttile. “Diciamo che in questa fase stiamo facendo di necessità virtù – prosegue -, sia per una questione di condizione, sia perché il mercato ci ha cambiato volto spesso nelle ultime settimane. A me non piace avere una sola soluzione, e sono felice di avere ragazzi che si mettono a disposizione. Con poco possiamo cambiare in corsa, e questo è un vantaggio per noi”. Una campagna acquisti che soddisfa: “Non ci sono dubbi, abbiamo preso gli uomini funzionali al progetto, e pian piano cresceremo, ne sono convinto. E poi abbiamo ancora Orlando (in quarantena perché positivo al Covid n.d.a.), che potrà farci fare un ulteriore salto di qualità”. Col Francavilla urgono i tre punti: “Giochiamo sempre per quelli, anche con il Catania è stato così. Cercheremo di far bene. Personalmente sono molto fiducioso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA