Juve Stabia. Sottili esalta i gialloblù:
«Vittoria dei ragazzi, ora la Turris»

Lunedì 25 Ottobre 2021 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia. Sottili esalta i gialloblù: «Vittoria dei ragazzi, ora la Turris»

Buona la prima. Stfano Sottili porta in dote tre punti alla Juve Stabia che, contro il Messina, per la prima volta quest’anno, centra un successo pieno al Menti. Il tecnico, ex Carpi, sembra soddisfatto del risultato, rinviando il gioco a tempi migliori: «Ho visto una squadra in convalescenza – ammette –, dovevamo venire fuori da un momento difficile. Domenica contava il risultato, poi pian piano cercheremo di mettere anche qualità nella giocata, ma sono soddisfatto. La vittoria è prima di tutto merito dei ragazzi. In poche ore ho cercato di dare loro soprattutto fiducia».

Nuovo modulo, il 4-2-3-1 che mancava “all’appello” dopo i tanti visti in precedenza, dopo essersi nascosto alla vigilia della sfida coi siciliani, Sottili ammette: «Per un gruppo con le nostre caratteristiche credo che lavoreremo soprattutto su un 4-2-3-1, un 4-3-3 o un 4-4-2, cercando di badare anche al sodo. Nel finale con il Messina, dietro, eravamo a cinque, ma mi interessava soprattutto portare a casa i tre punti». Una Juve Stabia che, per il nuovo tecnico, dovrà alternare qualità e quantità: «Con gente come Berardocco, e lo stesso Squizzato, abbiamo sicuramente più geometrie, con Scaccabarozzi o Davì magari maggiore fisicità. È una rosa molto ampia, sono libero di scegliere, ci tengo a dirlo, per chiarire il famoso discorso del minutaggio, abbiamo intrapreso la retta via». Con la Turris si cercano conferme: «So bene quanto si tenga al derby da queste parti. Cercheremo di giocarla al meglio, recuperando, magari qualcuno, per dare un’altra gioia ai nostri tifosi».

Ultimo aggiornamento: 11:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA