Juve Stabia, Stoppa al settimo cielo:
«Dopo il Messina abbattiamo la Turris»

Martedì 26 Ottobre 2021 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia, Stoppa al settimo cielo: «Dopo il Messina abbattiamo la Turris»

Dalla Primavera del Napoli alla Juve Stabia, via… Juventus. L'ennesimo talento perso dalla cantera azzurra, "costretto" a crescere all'ombra di Cristiano Ronaldo, salvo poi approdare in gialloblù per la consacrazione definitiva. Il gol da tre punti messo a segna col Messina rilancia le ambizioni di Matto Stoppa che, nel nuovo scacchiere di Sottili chiede ora maggiore spazio e si candida ad essere protagonista anche in vista del derby di sabato con la Turris. “Sono contento per il gol – sorride -, una cosa incredibile, sotto la curva, sentire il mio nome gridato da tanta gente. Bellissimo. Una dedica particolare va alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto”. Da Sottili… a Sottili, il nuovo allenatore della Juve Stabia che lo aveva avuto a Pistoia lo scorso anno: “Lo conoscevo. E lui conosce me, sa come farmi rendere al meglio. Punta, esterno, non conta il ruolo, voglio dare il mio contributo alla squadra. E’ un campionato lungo, ci sarà spazio per tutti”. Un gol che lascia la crisi alle spalle. “Un gol giunto al momento giusto. Per me, per la squadra, spero sia solo l’inizio di un cammino nuovo”. Sabato il derby, Stoppa carica squadra e ambiente: “Una vittoria sarebbe il massimo, sappiamo quanto i tifosi ci tengano, cercheremo di regalare loro un’altra gioia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA