La Paganese cambia regista:
non resterà Capece

Lunedì 27 Luglio 2020 di Danilo Sorrentino
Il nuovo corso della Paganese avrà un altro regista. Dopo un anno e mezzo in "sala macchine", saluta Giorgio Capece che non rinnoverà il contratto col club azzurrostellato, scaduto lo scorso mese di giugno. La società e il centrocampista, dopo la rottura registrata in sede di accordo sulla chiusura economica dello scorso anno, non si sono più riavvicinati e quindi Capece ha terminato la sua avventura con la Paganese a marzo scorso. 

Durante la conferenza stampa di presentazione di Alessandro Erra, il ds Accardi non menzionò il centrocampista fra i possibili giocatori della passata stagione in odore di rinnovo, a dimostrazione di una rottura fra le parti consumatasi dopo il lockdown. Nei giorni scorsi si era parlato di un possibile avvicinamento fra le parti e ad un ripensamento da parte della dirigenza azzurrostellata.  Perchè se Capece sarebbe rimasto volentieri almeno un altro anno a Pagani, dove si è trovato bene ed oggettivamente ha fornito prestazioni sempre di un certo livello, è pur vero che in società c'era la consapevolezza di non volersi privare di un elemento di sicura affidabilità. Invece in questo weekend, la fumata è diventata definitivamente nera. Quello di Capece è un capitolo chiuso e quindi la società di via Filettine dovrà muoversi al meglio sul mercato, cercando un calciatore esperto in quel ruolo che possa andare a sostituire al meglio l’ex Juve Stabia. Non sarà semplice. © RIPRODUZIONE RISERVATA