La Paganese si ritrova dopo il ko;
Cigagna va in diffida, torna Onescu

Martedì 17 Novembre 2020 di Danilo Sorrentino

Nonostante il ko di Palermo, Alessandro Erra non perde la fiducia, soprattutto per il secondo tempo disputato dalla Paganese. Dopo l'intervallo la squadra azzurrostellata è rientrata meglio in campo (anche perchè fare peggio della prima frazione era impossibile), senza riuscire a pareggiare il match anche perchè -La gol di Schiavino a parte - non sono stati arrecati troppi pericoli a Pelagotti.

Ancora una volta è stato il reparto mediano a soffrire particolarmente, specie nel primo tempo, arrivando in ritardo sulle seconde palle e non riuscendo a imbastire occasioni: "Mancavano anche due giocatori importanti, siamo giovani. Sappiamo che è un percorso che dobbiamo fare - ha sottolineato Erra dopo la sfida coi rosanero - a volte si paga dazio quando si incontrano giocatori di esperienza e spessore come ce li ha il Palermo. Dall'inizio sapevamo che potevano esserci tappe lungo il percorso, siamo stati in campo con dignità e personalità". Oggi c'è stata la ripresa degli allenamenti, in cui la squadra si è ritrovata dopo il giorno di riposo di ieri e ha analizzato la sfida col Palermo. L'obiettivo è già fissato verso il match interno di domenica col Bisceglie. 

Nessuna sanzione del Giudice Sportivo dopo la gara Palermo-Paganese. L'ammonizione rimediata al Barbera, però, la quarta del suo campionato, fa entrare in diffida il difensore azzurrostellato Emanuele Cigagna. A rischio squalifica ci sono sempre Bonavolontà e Onescu, che tornerà domenica a disposizione dopo aver scontato un turno di stop. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA