Lega Pro, playoff anticipati di 24 ore:
la Lega conferma la formula breve

Martedì 23 Giugno 2020 di Danilo Sorrentino
Primo turno playoff anticipato di un giorno, confermata invece la formula breve (con gare di sola andata) per chiudere il tutto nella terza settimana di luglio. La Lega Pro ha ufficializzato i club ammessi alla partecipazione dei playoff e dei playout di Serie C, alla luce delle rinunce che ci sono state nei giorni scorsi. Non prenderanno parte, infatti, agli spareggi promozione Arezzo, Modena, Piacenza, Pontedera, Pro Patria e Vibonese, queste ultime due fra l'altro non erano neppure certe della partecipazione ma sarebbero state in attesa dell'esito della finale di Coppa Italia Serie C, in programma a Cesena sabato 27 alle ore 20.45 fra Ternana e Juventus U23. Il primo turno playoff, inizialmente in programma per il 1° luglio, si giocherà invece il 30 giugno, esclusa la gara che vedrà coinvolta la società perdente la finale di Coppa Italia, che sarà programmata per il giorno successivo. L'Avellino, quindi, resta in attesa di scoprire quando giocherà, dato che - se dovesse perdere la Ternana - affronterebbe proprio le Fere il 1° luglio. In caso di vittoria della formazione di Gallo, invece, l'Avellino se la vedrà a Catanzaro il 30 giugno. Confermate le altre date: 5 luglio (2° turno playoff del girone), 9 e 13 luglio (1° e 2° turno fase nazionale), 17 e 22 luglio (Final Four).

Sabato 27 e martedì 30 giugno, invece, si disputeranno regolarmente i playout, dopo che il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni ha respinto i ricorsi presentati da Rieti, Rimini e Gozzano (retrocesse in Serie D), Picerno, Olbia e Fano (che dovranno giocare i playout) contro la Figc. L'andata si disputerà in casa delle squadre con la peggior classifica. Già definito il quadro playout con Pianese-Pergolettese, Olbia-Giana Erminio (girone A), Fano-Ravenna, Arzignano-Imolese (girone B), Rende-Picerno e Bisceglie-Sicula Leonzio (girone C).

Ieri, intanto, si è svolta l’Assemblea dei Club di Lega Pro in modalità videoconferenza. Sono stati fatti degli approfondimenti da parte dei dirigenti di Lega: il direttore amministrativo Pier Paolo Naldoni ha affrontato la questione relativa alle risorse della stagione 2020-2021, l’avvocato Bonanni, responsabile dell'ufficio legale, il tema della contrattualistica rispetto alle linee guida federali e il commercialista Amico di Meane ha illustrato gli interventi di cui possono usufruire i club relativamente ai decreti emanati dal governo nell'emergenza Coronavirus.  © RIPRODUZIONE RISERVATA