Messina-Juve Stabia 0-1, tre punti pesantissimi con il bomber della difesa Bellich

Prima in classifica, e addirittura a sei punti, aspettando le altre gare

Il gol delle Vespe
Il gol delle Vespe
di Gaetano D'Onofrio
Sabato 25 Novembre 2023, 19:09 - Ultimo agg. 20:35
2 Minuti di Lettura

Basta un gol, ed una vittoria pesante a Messina, per far ritrovare la Juve Stabia dopo una settimana difficile, che aveva fatto seguito ai due pari a reti bianche al Menti contro Foggia e Sorrento. Sullo Stretto, sia pure senza quattro “titolarissimi” come Baldi, Mignanelli, Candellone e Piovanello, Pagliuca ritrova tutte le caratteristiche nel Dna della sua squadra, con merito ancora prima in classifica, e addirittura a sei punti, aspettando le gare di domani, dalle inseguitrici.

Difesa arcigna, la migliore d’Europa non a caso, la capacità si soffrire e, quando necessario, di trovare anche in un difensore l’uomo della provvidenza, centranto una vittoria importantissima per il morale, oltre che per la classifica, alla vigilia della gara col Benevento, in programma domenica prossima al Menti. Vento forte e pioggia finiscono per incidere, e non poco, su una gara in cui sia la Juve Stabia, che il Messina, erano alla ricerca del risultato per lasciarsi alle spalle le difficoltà del momento.

Dopo un paio di uscite non in linea con le sue prestazioni, di Thiam, in avvio di gara, è Bellich, alla mezzora, a sbloccarla.

Cross di Buglio dalla trequarti su calcio di punizione, spaccata vincente del difensore (bomber) al quarto sigillo stagionale. Nella ripresa il portiere stabiese salva da par suo sul tiro-cross di Zunno, e soprattutto sul tiro a giro di Ortisi. Romeo si vede negare da Fumagalli la gioia del gol dopo lo scambio Meli-Bentivegna, Piscopo spreca clamorosamente dopo un contropiede che lo aveva condotto a tu per tu con l’estremo siciliano, calciando a lato. Finale nervoso, cartellino rosso per Franco ed Erradi, ma la Juve Stabia riesce a portare a casa i tre punti, regalandosi una settimana di euforia prima della sfida con la corazzata del campionato, che arriverà al Menti da inseguitrice. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA