Cavese battuta dal Covid e da un ex:
De Paoli regala tre punti al Monopoli

Domenica 21 Febbraio 2021 di Giuliano Pisciotta
Cavese battuta dal Covid e da un ex: De Paoli regala tre punti al Monopoli

Domenica da dimenticare per la Cavese, che perde di misura lo scontro diretto con il Monopoli e resta ultima in classifica nel girone C di Serie D. Una domenica iniziata nel peggiore dei modi, con l’esito positivo del tampone per altri cinque calciatori, in aggiunta all’atleta già posto in isolamento nei giorni scorsi.

Tra Covid, infortuni e giudice sportivo, gli aquilotti arrivano decimati alla gara del Veneziani, con ben dieci assenze che impediscono a Campilongo di riproporre in campo quanto sperimentato in settimana.

Rispetto al 4-2-3-1 provato in allenamento, infatti, il tecnico di Fuorigrotta è costretto a ordinare in campo i suoi secondo il 3-5-2, rispolverando Favasuli da terzo di difesa e lasciando inizialmente in panca Montaperto, maggior indiziato a essere il surrogato dello squalificato Calderini.

La lista degli assenti comprende anche Ricchi, Nunziante, De Marco, Senesi, Scoppa, De Vito, Marzupio, Lancini e Cuccurullo.

La gara non è piacevole e il primo spunto degno di nota arriva a metà frazione, con l’espulsione per doppio giallo di Guiebre, ammonito la prima volta dopo 8 minuti. In inferiorità numerica, il Monopoli non sembra soffrire troppo la Cavese, che arriva alla conclusione senza mai centrare lo specchio della porta.

Si rientra in campo e subito ci sono proteste dei padroni di casa per un presunto tocco di mano nell’area biancoblu. Per l’arbitro nulla da segnalare. All’11’ Bubas chiama Taliento all’intervento in corner. Campilongo prova a modificare l’assetto dei suoi passando al 4-3-3, ma quando ci si attende l’accelerazione decisiva degli aquilotti, ecco arrivare a sorpresa il gol del Monopoli.

A firmarlo, minuto numero 39 della ripresa, è l’attaccante De Paoli, ex di turno al secondo centro di fila con la maglia dei pugliesi. La Cavese prova a reagire, ma in pieno recupero spreca una ghiotta occasione con Matino, che calcia alto da ottima posizione su sponda di Gerardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA