Juve Stabia, Imbimbo dopo lo stop:
«Gettare il cuore oltre l'ostacolo»

Giovedì 21 Ottobre 2021 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia, Imbimbo dopo lo stop: «Gettare il cuore oltre l'ostacolo»

Per la sua prima volta da allenatore della Juve Stabia aveva sognato ben altro, ma anche a Monopoli i gialloblù hanno steccato, giungendo alla terza sconfitta di fila. Per Eduardo Imbimbo, al capezzale degli stabiesi dopo l’esonero di Novellino, un avvio amaro: «Una gara dai più volti. Avevamo iniziato bene tatticamente, anche se contratti per le ultime due settimane. Forse un po’ di serenità intorno a ragazzi non guasterebbe in questo momento… Nella seconda parte del match, poi, sotto di un gol, abbiamo avuto un buon possesso palla, ma non siamo stati capaci di concretizzare». 

Una squadra irriconoscibile rispetto all’avvio, soprattutto con calciatori esperti che non sembrano riuscire a superare il momento: «Sono professionisti – continua Imbimbo – e sanno bene che nel calcio queste situazioni ci sono, ma devono trovare dentro di loro la forza per andare oltre. Sicuramente il lavoro ci aiuterà, e magari un pizzico di fortuna che arriva quando te la crei. Guai a cercare alibi, dobbiamo andare oltre l’ostacolo».

Domenica il Messina di Capuano, appena due punti più sotto e lo spettro della zona playout: «C’è poco tempo, è vero, ma dobbiamo essere bravi a restare uniti e concentrati per affrontare al meglio una sfida che, in questo momento, per noi è cruciale». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA