Anche Russotto lascia la Cavese:
due nomi per il reparto arretrato

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Giuliano Pisciotta

L'avventura di Andrea Russotto alla Cavese termina dopo una stagione e mezza. L'attaccante ex Napoli e Treviso lascia la maglia biancoblu con uno score personale di 40 presenze e 8 gol in campionato, ma con un netto calo di rendimento nella stagione in corso rispetto alla precedente.

Russotto ha scelto di tornare al Catania, club tra le cui fila ha militato dal 2015 al 2018. Questa ennesima cessione di fatto contribuisce a sancire una netta bocciatura a quanto fatto in sede di calciomercato estivo dalla società. I nomi di Migliorini, Zedadka, Esposito, Tazza, Cannistrà e appunto Russotto avranno presto ulteriore compagnia nella casella delle uscita dalla compagine metelliana.

In lista di sbarco ci sono diversi altri atleti, così come sono tanti gli ulteriori obiettivi annotati dai due responsabili del calciomercato biancoblu, Schetter e Lamazza. Occhi puntati sulla difesa. In primis sul cavese Raffaele Schiavi, 35 anni e una lunghissima carriera trascorsa in Serie B, con la preziosa doppia parentesi a Lecce in Serie A. In un primo momento sembrava imminente il suo annuncio, poi qualcosa ha fatto fermare l'ingranaggio della trattativa.

In standby anche il contatto con Marco Baldan, centrale difensivo classe 1993 cresciuto nel vivaio del Milan e lanciato tra i professionisti dalla Nocerina di Auteri, nell'annata 2012-13. Un buon trampolino quell'esperienza, che gli valse il salto in Serie B tra le fila del Latina, interrotto però da un grave infortunio. In seguito per Baldan tanta Serie C, con le casacche di Lumezzane, SudTirol, Arzachena e Arezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA